Rimini, saccheggia nelle auto dei turisti. Preso durante la fuga in spiaggia

Rimini, saccheggia nelle auto dei turisti. Preso durante la fuga in spiaggia

Rimini, saccheggia nelle auto dei turisti. Preso durante la fuga in spiaggia

RIMINI - Ha saccheggiato quattordici automobili parcheggiate nello spazio riservato ad un hotel, sfondandone i finestrini. Quindi ha provato a rubare anche una vettura, ma è stato sorpreso dal proprietario che ha chiesto l'intervento dei Carabinieri. Un marocchino di 33 anni, in Italia senza fissa dimora, con precedenti alle spalle, è stato arrestato alle prime luci dell'alba di mercoledì dai militari della stazione di Rimini via Flaminia. Recuperata interamente la refurtiva.

 

L'extracomunitario aveva preso di mira le auto parcheggiate all'interno di un hotel di viale Vespucci. Dopo aver infranto i finestrini di 14 vetture dei clienti, ha rubato le autoradio, i navigatori satellitari, alcuni iPod, carica cellulari per auto, teli da mare ed altro materiale lasciato all'interno dei veicoli. Quindi ha provato a rubare un'auto, ma è stato sorpreso dal proprietario. Per garantirsi la fuga l'ha minacciato, simulando di aver un'arma nascosta addosso.

 

Il marocchino si è dato alla fuga con la refurtiva in spiaggia. Grazie all'intensificazione dei servizi preventivi, i Carabinieri, attivati dalla Centrale Operativa cui era pervenuta una richiesta di intervento al 112, sono giunti subito sul posto. Dopo un breve inseguimento a piedi, hanno bloccato il malvivente mentre, dopo aver nascosto la refurtiva dietro ad alcune cabine, tentava di dileguarsi a piedi sulla battigia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione della zona ha permesso di rinvenire l'intera refurtiva, per un valore stimato di circa 5mila euro, che veniva interamente restituita agli aventi diritto. Il danno complessivo sulle autovetture, stimato in circa 12mila euro, è coperto da assicurazione. Per il 33enne si sono aperte le porte del carcere ‘Casetti'.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -