Rimini: scatta anche la raccolta firme contro gli interventi sullarenile di Viserba

Rimini: scatta anche la raccolta firme contro gli interventi sullarenile di Viserba

Rimini: scatta anche la raccolta firme contro gli interventi sullarenile di Viserba

RIMINI - Una raccolta di firme, per chiarire che la categoria degli operatori balneari riminesi e' "compatta" nell'esprimere la propria contrarieta' agli interventi sperimentali di difesa dell'arenile promossi dalla Giunta comunale. La rende nota il loro numero uno, Giorgio Mussoni. Il presidente di Oasi Confartigianato sventola un documento sottoscritto dalla trentina di operatori che si sono messi di traverso alle sperimentazioni sulle scogliere antistanti il porticciolo di Viserba.

 

"Tutti i bagnini, da via Pallotta fino alla Villa Salus, hanno sottoscritto il comunicato tranne

uno", scrive Mussoni allegando la nota che invia, tra gli altri, al sindaco Alberto Ravaioli e ai responsabili del servizio tecnico di bacino Romagna cosi' come ai consiglieri regionali riminesi, Roberto Piva (Pd) e Marco Lombardi (Pdl). Il tutto "con buona pace" dell'assessore all'Ambiente Andrea Zanzini, sostenitore dell'intervento, e del presidente del quartiere 5 Fabio Betti (Pd), i quali, rincara Mussoni, "hanno tentato in tutti i modi per ragioni tutte loro di spaccare la categoria e di metterla contro la loro organizzazione".

 

In calce alla lettera si leggono i nomi di Gastone Carlini, Luigi Mario Ghinelli, Renato Crociati,

Marinagrande di Viserba di Morolli Renzo, Lu.Ma di Luca Ronchi e Marino Sammaritani, Rico's di Tonella Toniaccini, Roberto Betti, Gabriella Pazzini, Fircom di Mirco Forlani, Gian Carlo Forlani,

Maurizio Rossi, Bagni Giorgio di Giorgio Mussoni, Massimo Taioli, Marco Donati, Stefano Amaduzzi, Luca Ridolfi, Colombo Neri, Marcello Cima , Hotel Palos Bagno 55, Antonio Bezzi.

 

Raggiunto dalla notizia, Zanzini scuote la testa e si chiede "perche' mai ancora una volta si cerchi di

mettere la questione sul personale". L'assessore rimarca sul fatto che il blitz degli operatori schierati a favore degli interventi, giovedi' sera in Consiglio comunale, "e' stato spontaneo ed ha sottoposto un problema reale". Invece, "non mi pare di scorgere nel documento di Mussoni alcuna proposta

costruttiva, ancora una volta", chiude Zanzini (Dire).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -