Rimini, secondo appuntamento delle �Riflessioni Socio-Economiche"

Rimini, secondo appuntamento delle “Riflessioni Socio-Economiche"

RIMINI - Secondo appuntamento con il ciclo di seminari "Riflessioni Socio-Economiche Riminesi", dedicati quest'anno al tema dello sviluppo locale oltre la crisi. Domani alle 18, nelle aule 13 e 14 del complesso Alberti del Polo riminese dell'Università di Bologna (via Quintino Sella 13), si terrà il seminario "Economie locali per lo sviluppo - Innovazione, occupazione e territorio".

Relatori: prof. Carlo Dell'Aringa, docente di economia all'Università Cattolica di Milano e direttore del Centro Ricerche in economia del lavoro e dell'industria, presidente Agenzia per la Rappresentanza delle Pubbliche amministrazioni; dott. Carlo Pignatari, direttore di CNA Innovazione, esperto di pratiche avanzate di management e di strumenti di Benchmarking.

Interventi di Maurizio Focchi, amministratore delegato della società Focchi S.p.A, presidente di Confindustria Rimini; Alberto Brighi, imprenditore ditta Brighi Srl.

 

Uscire dalla crisi senza accettare di "galleggiare", richiede azioni che possano contare su una spinta dal basso, dalla dimensione regionale e locale, perché il territorio torna ad essere rilevante. Non più come mitico luogo in cui si esaurisce un intero ciclo produttivo, ma come ambiente urbano in cui far crescere attività di produzione, servizio e ricerca per essere parti di reti mondiali.

In questo senso, per governare la crisi, il consolidato modello aggregativo su base territoriale e settoriale - cioè l'economia dei distretti industriali - non sembra più sufficiente, da solo, a garantire alte performance per il sistema produttivo italiano. Diviene, quindi, necessario porre attenzione alle nuove reti di impresa, sia orizzontali che verticali, fondate su una convergenza di culture e di linguaggi e su coerenti  strategie di sviluppo tecnologico e di innovazione.

Torna essenziale l‘elaborazione di una visione da enucleare in un patto federativo tra Regioni non solo italiane ma europee che, se deve spingere per un verso a una competizione tra territori, dall'altra impone la capacità di costruirne le ragioni dell'unità, delineando comunità aperte e solidali, rispettose di un lavoro "decente", che possano sostenere e anticipare il peso di trasformazioni per molti versi epocali.

 

Carlo Dell'Aringa, professore di Economia Politica presso l'Università Cattolica di Milano, nel 1963 si laurea in Scienze Politiche all'Università Cattolica di Milano; consegue il dottorato in Economics, al Linacre College di Oxford nel 1970, dal 1985 Direttore del Centro di Ricerche Economiche sui problemi del Lavoro e dell'Industria (C.R.E.L.I.) dell'Università Cattolica di Milano. Editorialista su riviste nazionali e internazionali, collabora con "Il Sole 24 Ore" e www.lavoce.info, direttore di "Arel Europa, Lavoro, Economia", è consulente in materia di politiche del lavoro per il Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro, in particolare direttore scientifico del Rapporto sul mercato del lavoro. Attualmente presiede Ref (Ricerche per l'economia e la finanza) e ha pubblicato numerosi saggi e volumi sui temi del pubblico impiego, delle politiche del lavoro e della determinazione dei salari. "Il mondo del lavoro dopo il protocollo del 23 luglio 1993", Atti del Forum organizzato dall'ISA in collaborazione con ECOL nell'ottobre-novembre 1993, Edizioni ISA, Roma. "La flessibilità nel mercato del lavoro", in A. Failla (a cura di), LAVORARE IN UN MONDO CHE CAMBIA, ETASLIBRI (1994). "Le carriere retributive nel Pubblico Impiego" (a cura di), Franco Angeli, Milano (1994). "Caratteri strutturali dell'inflazione italiana" (a cura di), Collana della Società Italiana degli Economisti, Il Mulino, Bologna (1994). "Le politiche retributive nel settore pubblico. Un confronto internazionale", (a cura di), Franco Angeli, Milano (1995). "La contrattazione e le retribuzioni pubbliche nel periodo 1994 - 1997: una breve (e parziale) cronistoria" in F. Carinci (a cura di) I CONTRATTI COLLETTIVI DI COMPARTO, Giuffrè Editore, Milano (1997). "Crescita e occupazione: un quadro contabile", in L.Frey (a cura di ) LA DISOCCUPAZIONE NEL LUNGO PERIODO, CAUSE E CONSEGUENZE, Il Mulino, Bologna (1997). "Il mercato del lavoro nel Mezzogiorno: il ruolo del costo e della flessibilità del lavoro" (con F. Origo e M. Samek Lodovici), in L'industria, Il Mulino, Anno XX,n. 2 aprile-giugno "1999". "Le istituzioni del mercato del lavoro", EURO E UNIONE EUROPEA DOPO I 100 GIORNI, Giuffrè (2000). "Salari, incentivi e mobilità nell'economia italiana", (a cura di) (con C. Lucifora) Vita e Pensiero (2002). "Le riforme che mancano" AREL. Il Mulino (2009). "Per un nuovo modello di sviluppo" Vita e Pensiero, (2010).

 

Carlo Pignatari, Direttore di CNA Innovazione, collabora attivamente allo sviluppo e alla ricerca di modelli per la crescita e l'innovazione gestionale delle imprese. Esperto di pratiche avanzate di management e di strumenti di Benchmarking, svolge attività di ricerca, consulenza e progettazione per le PMI. In particolare recentemente ha studiato 50 casi di imprese emiliane-romagnole, selezionate tra quelle che hanno dimostrato eccellenti performances, che hanno fatto rete e si sono internazionalizzate. 

 

Alberto Brighi, imprenditore Soc. Brighi Srl Unipersonale, Soc. Almec Srl Unipersonale, già presidente di Confapi Rimini, attualmente nel CdA di Confapi Rimini, Confidi Romagna, Consigliere di Sorveglianza Fidindustria Bologna. Ha incarichi in società pubbliche, membro attivo Associazione UCID.

 

Maurizio Focchi, amministratore delegato della società Focchi S.p.A.; ha ricoperto numerosi incarichi in vari consigli di amministrazione. E' Presidente  di "Cittadinanza  Onlus" per l'aiuto a persone (adulti e bambini) con disabilità mentale in popolazioni a basso reddito. E' tra i soci fondatori e Presidente di Eticredito. E' Presidente di Confindustria Rimini.

 

L'iniziativa è promossa e organizzata dall'Associazione Centro Studi Nuove Generazioni in collaborazione con la Biblioteca Civica Gambalunga. La partecipazione è libera e gratuita e ammessa nei limiti della disponibilità dei posti. Ai frequentanti che lo richiedono sarà rilasciato un attestato di partecipazione. La partecipazione è riconosciuta agli studenti universitari come credito formativo. Al termine di ciascun seminario verrà offerto un buffet.

 

Approfondimenti, anticipazioni e atti su:

www.associazionenuovegenerazioni.blogspot.com

Informazioni: Biblioteca civica Gambalunga Rimini, tel. 0541.704486; fax 0541.704480

e mail: gambalunghiana@comune.rimini.it

www.bibliotecagambalunga.it  - www.comune.rimini.it

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -