Rimini, sempre più in voga le biblioteche dei poli della Romagna

Rimini, sempre più in voga le biblioteche dei poli della Romagna

Rimini, sempre più in voga le biblioteche dei poli della Romagna

RIMINI - Non solo un aumento degli utilizzatori quotidiani nelle strutture bibliotecarie dei Poli della Romagna, ma anche un incremento della qualità dei servizi forniti. Questi, in estrema sintesi, i dati emersi dall'indagine sull'utenza delle biblioteche universitarie nei Poli della Romagna, 2010 (a cura di A.Citti, A.Politi, F.Sabattini e C.Semenzato).L'indagine è stata effettuata attraverso un questionario online, somministrato agli utenti delle biblioteche nel maggio 2010.

 

"L'attenzione verso la soddisfazione dell'utenza e l'investimento che l'Università di Bologna e i Poli della Romagna fanno mediante indagini specifiche, sin dal 1991 e in maniera sistematica, è ripagato da questi risultati", osserva Laura Bertazzoni, già dirigente del Sistema Bibliotecario di Ateneo.

 

Alessandra Citti, direttrice della biblioteca centralizzata del Polo di Rimini, ha poi illustrato i risultati ottenuti nel dettaglio. I dati dimostrano che l'investimento effettuato per prorogare l'orario di apertura della biblioteca, potenziare le postazioni informatiche ed acquistare più copie dei libri in programma d'esame è stato particolarmente apprezzato dall'utenza.

 

Le valutazioni meno positive (peggiorate rispetto al 2007) sono quelle dedicate ai "posti a sedere non sufficienti" e alle "attrezzature informatiche da rimodernare". Informatiche, dati inevitabili visto il continuo aumento di iscrizioni nei Polo della Romagna.

 

Per quello che riguarda il primo aspetto, il Polo di Rimini, con il supporto dell'Ente di Sostegno UniRimini e degli enti locali del territorio, sta lavorando da tempo in questa direzione e questo è testimoniato dalle numerose inaugurazioni di nuove strutture (aule di didattica, laboratori di ricerca, studentato) avvenute negli ultimi 2 anni. Per quanto riguarda invece le attrezzature informatiche, le singole biblioteche universitarie dei Poli della Romagna hanno già identificato alcune criticità e fatto interventi specifici.

 

La biblioteca è accessibile anche per i cittadini di Rimini che a seguito della convenzione con la biblioteca Gambalunga possono utilizzare liberamente i servizi della biblioteca. Possono disporre tuttavia non solo di documentazione di tipo accademico, ma anche consultare la sezione specializzata di guide turistiche e leggere quotidiani italiani e stranieri. L'orario di apertura fino alle 21.30 rende utilizzabili i servizi anche ai cittadini che lavorano.

 

Un ulteriore sfida per il futuro, necessità evidenziata dai dati raccolti, sarà quella di migliorare la comunicazione dei tanti servizi che la biblioteca mette a disposizione dei suoi utenti, siano essi studenti del polo oppure semplici cittadini. Sono già allo studio numerose iniziative, in collaborazione soprattutto con la componente docente e con gli enti locali, per illustrare le diverse possibilità e ricchezze messe a disposizione.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -