Rimini: sequestrato bar e ristorante abusivo in un noto stabilimento balneare

Rimini: sequestrato bar e ristorante abusivo in un noto stabilimento balneare

Rimini: sequestrato bar e ristorante abusivo in un noto stabilimento balneare

RIMINI - Gli uomini della Guardia Costiera di Rimini, coadiuvati dal personale della Polizia Municipale e dai Carabinieri di Rimini, hanno eseguito il sequestro preventivo i locali in uso ad un noto stabilimento balneare (bar e ristorante) nella zona di Rimini Sud. Tale provvedimento, firmato dal gip Lucio Ardigò, ha tratto origine da un'indagine svolta lo scorso agosto dalle forze dell'ordine che hanno accertato la realizzazione di opere abusive sul demanio marittimo.

 

In particolare è emersa la creazione di una postazione per disc-jockey; di due locali per la somministrazione di bevande ed alimenti; l'esistenza di un'area relax aperta al pubblico non clienti dello stabilimento balneare con possibilità di affittare l'intera area per feste private, cene, aperitivi e buffet, come riportato nel listino prezzi esposto; la trasformazione del campo di bocce in parcheggio per veicoli; la concessione di una zona dello stabilimento ad un'agenzia di casting che realizzava, dietro un compenso di 110 euro, un servizio fotografico nel set fotografico appositamente allestito per la serata; la creazione di un punto vendita nella zona ombreggio e di una vetrina a parete con esposizione di vari gadget con relativi prezzi di vendita al pubblico; ed il posizionamento di numerose insegne pubblicitarie, amovibili e fisse, senza alcuna autorizzazione.

 

Inoltre sono state rinvenute, all'interno di una cabina ad uso spogliatoio, tre bombole di gas che sono anch'esse state sequestrate. Gli agenti della Polizia Municipale hanno riscontrato illeciti amministrativi per un totale di 30mila euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -