Rimini, sequestrato un intero hotel: è un deposito di merce contraffatta

Rimini, sequestrato un intero hotel: è un deposito di merce contraffatta

Rimini, sequestrato un intero hotel: è un deposito di merce contraffatta

RIMINI - L'hotel Villa Zefiro di Rivazzurra è finito sotto i sigilli della divisione anti-crimine della polizia e della polizia municipale: per il gip, che ha convalidato il sequestro preventivo della struttura, l'hotel era a tutti gli effetti un deposito di merce contraffatta di ogni tipo. Non solo: vi trovavano alloggio numerosi senegalesi, probabilmente dediti allo smercio dei prodotti contraffatti. In due distinte operazioni, la polizia aveva trovato la struttura piena di merce con firme false.

 

Pesanti le accuse anche per la proprietaria dell'albergo, che sostanzialmente viene ritenuta una protagonista di primo piano del giro di abusivismo commerciale e non una semplice "favoreggiatrice". L'albergo, se il sequestro sarà confermato in tutte le sedi di giudizio, potrebbe perfino finire confiscato. Sarebbe la prima volta in Italia. La polizia, inoltre, ha effettuato un altro blitz in due condomini-residence di via Rosmini, ritenuti altri depositi "all'ingrosso" di merce contraffatta. Nel corso di un precedente controllo, a metà luglio, furono rinvenuti prodotti falsi per circa 80mila euro di valore, nel blitz di giovedì la merce sequestrata avrebbe un valore di ben 120mila euro.

 

Anche in questo caso un gran numero di extracomunitari trovavano alloggio nella struttura, addirittura in certi casi con materassi messi in giardino. E anche in questo caso è grave la posizione del proprietario dei due immobili: gli agenti hanno rinvenuto merce contraffatta anche in due scantinati chiusi con lucchetti e ritenuti nella diretta disponibilità del proprietario stesso. Anche i due condomini potrebbero fare la fine dell'albergo di Rivazzurra, vale a dire il sequestro preventivo. Per il proprietario arrivata la denuncia per detenzione di merce contraffatta . La proprietaria di Villa Zefiro, una 72enne marchigiana,è stata denunciata per concorso in detenzione e ricettazione di merce contraffatta.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -