Rimini: si getta sotto il treno, forti ripercussioni alla circolazione

Rimini: si getta sotto il treno, forti ripercussioni alla circolazione

Rimini: si getta sotto il treno, forti ripercussioni alla circolazione

Due suicidi in meno di 24 ore sulla tratta romagnola ferroviaria che collega Bologna con Ancona. Il primo è avvenuto lunedì pomeriggio, intorno alle 18.30, fra Villa Selva e Cesena. A gettarsi sotto il treno regionale 6568, partito da Rimni, e diretto a Castel Bolognese, è stato un cinquantenne cesenate. Il secondo si è verificato nella zona di Rimini martedì, poco dopo le 12.45. Un riminese di 47 anni si è lanciato contro il regionale 2069 che collega Piacenza ad Ancona.

 

L'estremo gesto è stato compiuto all'altezza del passaggio a livello di viale Pascoli. Inevitabili le ripercussione al traffico. Inizialmente la circolazione è proceduta su un binario unico fino alle 14.30, per poi riprendere alla normalità. Due i convogli della tratta Rimini-Ravenna che sono stati soppressi, mentre altri hanno accusato ritardi tra i 15 ed i 30 minuti. Il treno investitore ha ripreso la marcia intorno alle 14.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -