Rimini, si tinge di stelle e strisce il Paganello 2011

Rimini, si tinge di stelle e strisce il Paganello 2011

Rimini, si tinge di stelle e strisce il Paganello 2011

RIMINI - Gli statunitensi O-Pig si sono aggiudicati la Coppa del Mondo di Beach Ultimate, giunta alla XXI edizione, che si è disputata nel weekend di Pasqua sul campo dell'Arena centrale del Paganello. Un pubblico ancor più numeroso di quello di domenica ha affollato le tre tribune allestite intorno alla beach arena (con oltre 3500 posti) e in tantissimi si sono accalcati lungo il perimetro del campo pronti a tifare le squadre più forti del torneo di frisbee.

 

Primi a scendere in campo sono stati i riminesi della Lemon Soda Drinkers (LSD), squadra Junior che ha dato tutta se stessa nell'accesissimo match con i coetanei della Repubblica Ceca Trouble Band. Il punteggio iniziale infatti vedeva i padroni di casa perdere per 4 a 8, poi dopo un'avvincente rimonta che li ha portati ad una sola lunghezza dagli avversari (8 a 9), i colorati LSD si sono visti soffiare il titolo per 10 a 13. Un secondo posto comunque molto meritato dopo un torneo giocato ad altissimo livello.

 

Stati Uniti e Russia si sono invece contesi il titolo mondiale della categoria Mixed. A laurearsi campioni del mondo 2011 sono stati gli statunitensi O-Pig con il punteggio di 15 a 10 sui Made in USSR. Nella categoria Women le Super Hot Pot team internazionale e campionesse uscenti hanno ceduto il titolo alle statunitensi Fembot Ballers che le hanno battute per 13 a 6.

 

Il lancio del disco che ha dato il via all'ultimo match della giornata, quello della categoria Open, tra i riminesi Cota Rica e gli americani Los Rabbit, è stato affidato al sindaco di Rimini Alberto Ravaioli. Gli statunitensi, campioni uscenti, hanno difeso il titolo con grande passione vincendo sui ragazzi del Cota per 15 a 9, nonostante un inizio caratterizzato da un testa a testa serrato. Un match giocato con il cuore da entrambe le formazioni dove alla fine è prevalsa l'esperienza degli americani.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da segnalare il quarto posto delle riminesi Tequila Boom Boom nella cat. Women e quello dei bolognesi Cusb nella cat. Open. Medaglia di bronzo per gli Junior felsinei del CUSB che hanno battuto i connazionali Cani&Porci per 11 a 7. Il premio ‘Spirit of the game' è stato assegnato nella cat. Open gli inglesi Reading Dragons; nella cat. Women alle giapponesi Nadeshiko; nella cat. Mixed ai Laywatch ed infine nella cat..Junior agli inglesi Not So Brighton.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -