Rimini: sicurezza stradale, "Brindo con Prudenza"

Rimini: sicurezza stradale, "Brindo con Prudenza"

RIMINI - Venerdì 18 dicembre prenderà il via la quarta edizione di "Brindo con Prudenza", l'iniziativa dedicata ai giovani - promossa dalla Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale e dalla Polizia Stradale, in collaborazione con il Silb - che si propone di diffondere la figura del ‘guidatore designato', incoraggiando comportamenti di guida prudenti e invitando i ragazzi, che frequentano discoteche e locali notturni, a divertirsi in modo sano e responsabile.

Durante i weekend compresi tra il 18 dicembre e il 2 gennaio, nei locali delle zone di Brescia, Mestre, Padova, Ferrara e Rimini che aderiscono all'iniziativa, verrà riproposta da Fondazione ANIA e Polstrada la collaudata formula basata su un'attività di sensibilizzazione contro la guida in stato d'ebbrezza e su un forte incremento dei controlli di Polizia sulle direttrici del divertimento.

Per la campagna natalizia 2009 è stato scelto come claim un messaggio forte e diretto, "Stasera ci divertiamo da morire?", che invita i ragazzi a pensare al rischio a cui vanno incontro nel caso decidano di mettersi  alla guida dopo aver bevuto.

"Brindo con Prudenza"nasce, infatti, dalla consapevolezza che gli incidenti stradali sono la prima causa di morte tra i giovani. Basti pensare che, solamente nel 2008, le vittime tra i 18 e i 29 anni sono state 1.090 e che il 45,5% di questi decessi - 495 giovani - si è registrato tra le 22 e le 6 del mattino.

Analoghe tendenze sono state registrate nel 2008 nella Regione Emilia Romagna dove si sono verificati complessivamente 21.744 incidenti stradali con 529 morti e 29.746 feriti: il 20,8% delle vittime della strada (110 persone) e il 26,3% dei feriti (7.838 giovani) aveva un'età compresa tra i 18 e i 29 anni. Anche sul territorio della Provincia di Rimini, nello stesso anno, sono stati registrati 2.464 sinistri con 34 morti e 3.368 feriti, mentre nella città di Rimini sono avvenuti 1.459 incidenti, con 15 morti e 1.986 feriti (Fonte: ACI-Istat).

Va poi sottolineato che nelle notti del venerdì e del sabato si è verificato un altissimo numero di incidenti stradali - ben 12.765 sinistri, ovvero il 44% degli incidenti notturni - che hanno provocato la morte di 543 persone e il ferimento di altre 22.155. Un altro dato allarmante è costituito dall'indice di mortalità per incidente stradale che è quasi il doppio della media nella fascia oraria compresa tra le 22 e le 6 del mattino: 4,2 morti ogni 100 incidenti, a fronte di un valore medio di 2,2 nelle 24 ore (Fonte: ACI-Istat).

Completa il quadro il dato sulle contravvenzioni elevate dalla Polizia Stradale nel 2008, che mostra come su 34.294 conducenti sanzionati per guida in stato d'ebbrezza, ben 27.173 sono stati fermati tra le 22 e le 6 del mattino (Fonte: Elaborazione Aci -Istat su dati Ministero dell'Interno, Servizio di Polizia Stradale).

Proprio per contrastare questa emergenza, durante i fine settimana delle festività natalizie, i ragazzi troveranno ad attenderli - all'ingresso delle discoteche che aderiscono all'iniziativa - un corner dedicato a "Brindo con Prudenza", dove hostess e steward distribuiranno materiale informativo e li inviteranno a nominare il proprio "Bob", ovvero colui che si impegna a non bere per riaccompagnare a casa gli amici in piena sicurezza.

I ‘guidatori designati', riconoscibili grazie a uno speciale braccialetto con la scritta "I'm Bob", alla fine della serata, potranno verificare il proprio stato di ebbrezza tramite un alcol test monouso e valutare, con maggiore consapevolezza, se mettersi o meno al volante. I ‘Bob' che avranno rispettato l'impegno di non bere riceveranno una t-shirt in omaggio, che sarà regalata anche agli amici che loro stessi accompagneranno a casa. In concomitanza con lo svolgimento dell'iniziativa, saranno intensificati i controlli della Polizia Stradale: se i ragazzi fermati risulteranno sobri, riceveranno dagli stessi agenti un ingresso gratuito in discoteca per il weekend successivo.

Per amplificare il messaggio e rendere più efficace l'attività di sensibilizzazione, in ciascuna area geografica, presso una delle discoteche aderenti, sarà posizionata la carcassa di una macchina incidentata, e verrà individuata all'interno del locale una postazione per la Polizia Stradale con un etilometro professionale ed un video per mostrare immagini di incidenti stradali e comportamenti di guida a rischio.

"Vorremmo coronare un sogno durante queste festività - ha dichiarato Sandro Salvati, Presidente della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale -, quello che il 2009 non si chiuda con un ulteriore tributo di giovani vite sacrificate sulle strade del nostro Paese, anche perché le festività natalizie devono essere per tutti un momento di gioia e serenità da condividere con i propri cari. Questa consapevolezza ci ha spinto, con una determinazione ancora più forte, a proporre, per il quarto anno consecutivo, ‘Brindo con Prudenza'. Il claim di quest'anno, ‘stasera ci divertiamo da morire?', è un richiamo di attenzione fortissimo verso i giovani, che rappresentano le prime vittime di questa piaga sociale. Solo quando i ragazzi avranno la consapevolezza di quanto sia stupido e inaccettabile mettersi alla guida dopo essersi ‘sballati', sarà possibile ottenere la riduzione dei morti provocati dall'alcol al volante."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -