Rimini, sit-in dei 'vendoliani' pro assessori silurati

Rimini, sit-in dei 'vendoliani' pro assessori silurati

RIMINI - Prime manifestazioni pubbliche di solidarieta' a favore di Vittorio Buldrini e Andrea Zanzini, i due assessori del Comune di Rimini silurati dal sindaco Alberto Ravaioli perche' ritenuti vicini ai consiglieri dissidenti di Sinistra Ecologia Liberta'. Il tam-tam e' gia' su Facebook: giovedì sera, in occasione del Consiglio comunale, alcuni simpatizzanti locali de "la Fabbrica" di Nichi Vendola si ritroveranno in un sit-in nei pressi dell'aula.

 

Il presidio non riguarda solo il 'licenziamento' di Buldrini e Zanzini o la sospensione dalle riunioni di maggioranza dei consiglieri 'ribelli' di Sel (Eugenio Pari e Giorgio Giovagnoli) e del Pd (Fabio Pazzaglia), ma si estende in generale a sostenere "le buone pratiche" della politica amministrativa "contro il partito della speculazione fondiaria". Sia Buldrini sia Zanzini, cui Ravaioli ha revocato martedì le deleghe, sono invitati: potrebbe essere la prima occasione per vederli 'al lavoro' senza la casacca, e gli emolumenti, da assessore. (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -