Rimini: sopravvisse ad incidente nel 2003, muore schiacciato da balla di fieno

Rimini: sopravvisse ad incidente nel 2003, muore schiacciato da balla di fieno

Rimini: sopravvisse ad incidente nel 2003, muore schiacciato da balla di fieno

CREMONA - Era sopravvissuto miracolosamente il 28 gennaio del 2003 ad un volo di una ventina di metri in una scarpata al volante di un'autocisterna da un viadotto della Statale 73 a Palazzo del Pero (Arezzo). Il riminese Aldo Bruscia, originario di Gemmano, ha perso la vita dopo esser rimasto schiacciato da alcune balle di fieno che stava scaricando. Il tragico incidente è avvenuto mercoledì mattina, attorno alle 10, in un'azienda agricola della provincia di Cremona.

 

Bruscia stava aiutando gli operai a scaricare le balle di fieno, mettendosi sul lato opposto del mezzo pesante rispetto a quello dove stava operando il muletto. Improvvisamente una balla l'ha travolto. Inutilmente gli addetti gli avevano gridato di scansarsi. Subito soccorso dagli operai, il riminese è stato trasportato all'ospedale di Cremona dove è giunto in condizioni disperate. Dopo poche ore di agonia il cuore è cessato di battere. Sull'infortunio indagano il personale della Medicina del lavoro dell'Ausl e gli agenti della Polizia di Stato.

 

Bruscia era scampato ad un bruttissimo incidente stradale avvenuto il 28 gennaio del 2003 sulla Statale 73 a Palazzo del Pero (Arezzo). Il camionista perse il controllo dell'autocisterna sulla quale viaggiava, precipitando da un viadotto per una ventina di metri. Nelle operazioni di soccorso perse la vita un Vigile del Fuoco di 29 anni, Simone Mazza. Bruscia riportò una lesione alla colonna vertebrale che venne ridotta con un intervento chirurgico all'ospedale "Scocche" di Siena.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -