Rimini, spaccio e minacce ai tossicodipendenti. In manette 18enne

Rimini, spaccio e minacce ai tossicodipendenti. In manette 18enne

Rimini, spaccio e minacce ai tossicodipendenti. In manette 18enne

RIMINI - Minacciava i 'clienti' tossicodipendenti che non lo pagavano. Un 18enne tunisino, A.B.H.Z., nato a Cattolica, è stato arrestato dai Carabinieri di Rimini in ottemperanza ad un'ordinanza applicativa della misura cautelare del collocamento in comunità, emessa dal Tribunale dei Minorenni di Bologna. Il 2 novembre i militari avevano arrestato A.Z., nato nel 1987 e fratello maggiore, riuscendo a recuperare gli indizi per l'arresto del 18enne.

 

Le accuse sono di detenzione e spaccio di cocaina, nonché di violenza e minaccia nei confronti di tossicodipendenti che non pagavano lo stupefacente acquistato, commessi in Rimini, dal dicembre 2009 al febbraio 2010, quando l'arrestato ancora era minorenne.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -