Rimini: spaccio, in manette pregiudicato tunisino

Rimini: spaccio, in manette pregiudicato tunisino

RIMINI - Un pregiudicato disoccupato di nazionalità tunisina, Imed Nefzi, 38 anni, residente a Rimini, è stato arrestato martedì dai Carabinieri del Nucleo investigativo del reparto operativo, con la collaborazione dagli agenti del nucleo ambientale della locale polizia municipale, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno eseguito un'ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale Rimini il 29 maggio scorso, su conforme richiesta della locale Procura della Repubblica.

 

Il provvedimento restrittivo è stato emesso poichè gli inquirenti avevano accertato il concorso del tunisino nella vicenda durante la quale era stata arrestata lo scorso 11 aprile, Rosa Annoscia rosa, 43 enne di Bari. Nel corso dell'operazione erano stati recuperati 2,5 grammi di eroina, la somma contante di 950 euro ritenuta provento di spaccio e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -