Rimini, spaccio in zona porto. Tre arresti della Squadra Mobile

Rimini, spaccio in zona porto. Tre arresti della Squadra Mobile

Rimini, spaccio in zona porto. Tre arresti della Squadra Mobile

RIMINI - E' di tre arresti e quasi quattro chili tra hashish e marijuana sequestrati il bilancio della Squadra Mobile di Rimini nell'ambito di un'operazione antidroga. Le manette sono scattate per due senegalesi, rispettivamente di 24 e 37 anni, e di un marocchino di 30. Da tempo i poliziotti avevano notato un anomalo andirivieni di giovanissimi in via Rodi. Presto è stato chiarito il motivo: in zona c'era un appartamento dove i due senegalesi rifornivano i loro clienti di droga.

 

La Squadra Mobile è entrata in azione quando dall'abitazione è uscito il marocchino. Così aveva 1.100 euro. Quindi è scattato il blitz nell'appartamento: in quell'istante i due senegalesi stavano vendendo un po' di hashish e marijuana ad un loro acquirente, un calabrese domiciliato a Rimini, successivamente segnalato come assuntore di stupefacenti. La perquisizione ha permesso di trovare 80 semi di canapa indiana e 5 panetti di hashish (3 da 980 grammi, uno da 95 e l'altro da 94).

 

Quindi sono spuntati anche circa 235 grammi di marijuana, 300 euro in contanti e diversi cellulari, usati dai pusher per esser contattati dai "clienti". Per i tre l'accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due senegalesi hanno riferito che la droga era stata ceduta dal marocchino, che poco prima dell'arresto si era recato in casa per riscuotere i proventi di cinque giorni di spaccio. Il marocchino si è rifiutato di collaborare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -