Rimini: sparò dopo lite con familiari, arrestato 39enne

Rimini: sparò dopo lite con familiari, arrestato 39enne

Rimini: sparò dopo lite con familiari, arrestato 39enne

RIMINI - Al termine di una lite con i propri familiari scoppiata per futili motivi, aveva esploso due colpi con un fucile da caccia. Il fato, fortunatamente, ha voluto che le pallottole finissero colpissero una finestra ed un soffitto. Per quell'episodio, avvenuto il 24 febbraio scorso in un'abitazione di Villa Verucchio, il responsabile, un 39enne sofferente di patologia psichiatrica, è stato arrestato mercoledì pomeriggio dai Carabinieri della Compagnia di Rimini.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, subito dopo il fatto, era salito in sella ad una bicicletta dirigendosi all'ospedale di Rimini dove era stato fermato dai militari. Successivamente lo convinsero al ricovero per gli accertamenti clinici del caso. Poi venne denunciato in stato di libertà con le accuse di minaccia e detenzione illegale d'arma comune da sparo. L'arma, una doppietta a canne mozze, era stata posta sotto sequestro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -