RIMINI - Spettacolo dal vivo, se ne parla con Elena Montecchi

RIMINI - Spettacolo dal vivo, se ne parla con Elena Montecchi

RIMINI - Venerdì 30 novembre 2007, alle ore 18, nella Sala del Giudizio (Museo della Città) a Rimini (via Tonini, 1) si terrà un incontro dedicato a La nuova legge sullo spettacolo dal vivo. Istituzioni, operatori e territorio a confronto.


Elena Montecchi, sottosegretario ai Beni e alle Attività culturali, con delega allo Spettacolo, illustrerà il percorso legato alla presentazione di progetti e proposte di legge del Ministero per lo Spettacolo dal Vivo. All’interno di tale quadro vi è la necessità, sentita dal Governo, di varare una norma quadro capace di valorizzare tutte le forme di spettacolo dal vivo e gli spettacoli della tradizione, di cui l’Italia e in modo particolare il nostro territorio è ricco e di ridisegnarne, di conseguenza, le competenze in materia


“Si tratta di una legge di principio, che parte da un riordino delle competenze istituzionali per raggiungere un nuovo equilibrio e una maggiore trasparenza nelle modalità di produzione del patrimonio spettacolo - spiega Emma Petitti, Presidente Commissione Cultura del Comune di Rimini che presiede l’incontro - perché questo settore, importante dal punto di vista culturale, sociale ed economico, possa crescere e conoscere una nuova stagione di sviluppo, sotto il profilo sia della creatività sia della libertà espressiva. Un lavoro sicuramente necessario dopo la riforma del Titolo V della Costituzione che attribuisce nuovi poteri e nuove funzioni alle Regioni e agli Enti Locali ma particolarmente importante perchè considera i cambiamenti intervenuti nel campo della cultura negli ultimi 50 anni, e mette in primo piano la definizione di spettacolo dal vivo come patrimonio artistico della nazione, in tutte le sue forme di espressione, teatro, musica, danza, circhi, spettacolo viaggiante, tradizione popolare, teatro urbano e artisti di strada. Accanto ai nuovi linguaggi multimediali e alle forme di contaminazione tra questi stessi linguaggi, che ne producono di nuovi e altrettanto importanti. Anche la metodologia di lavoro adottata è stata un’assoluta novità. Partendo da un principio di collaborazione, la bozza della nuova legge è stata oggetto di confronto con le Associazioni di categoria, le Regioni e gli Enti locali. L’occasione è dunque preziosa perchè il Sottosegretario Montecchi illustrerà il percorso sviluppato in questi mesi e ne discuterà con gli operatori di spettacolo e gli amministratori locali dell’Emilia-Romagna. Saranno infatti presenti, Alberto Ronchi, assessore regionale alla Cultura, Marcella Bondoni e Stefano Pivato, assessori provinciale e comunale alla Cultura, Damiana Bertozzi Presidente “Riminiteatri” ma anche Maurizio Ermeti, Coordinatore Forum Piano Strategico Comune di Rimini, alcuni Direttori dei Teatri della nostra Provincia, dell’Istituzione Musica Teatri Eventi di Rimini, i diversi esponenti di RiminiTeatri, i rappresentanti legati al fervido mondo della musica e all’intreccio tra arti contemporanee, laboratori di creazione artistica e spazi residenziali quali il Velvet Factory o i luoghi di formazione musicale come l’Istituto Musicale Lettimi e quelli dedicati alle Arti Visive come l’Accademia di Belle Arti. Una metodologia di confronto che ci interessa sostenere, perché sempre di più è importante, anche a livello locale, sostenere percorsi strategici di ricerca e di confronto dedicati all’arte e alla cultura, alla vocazione della città e del territorio in termini di qualità e innovazione, alla ricerca di metodologie interpretative rivolte alla progettazione creativa e ai linguaggi inediti di cui il nostro territorio è ricco”.


L’incontro si concluderà con un aperitivo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -