Rimini, Spinoza diventa un "libro serissimo2 presentato in piazzale Boscovich

Rimini, Spinoza diventa un "libro serissimo2 presentato in piazzale Boscovich

RIMINI - Lunedì 2 agosto alla tensostruttura di p.le Boscovich,  21.30  Stefano Andreoli presenta "Spinoza, un libro serissimo" (Aliberti editore, 2010), da lui curato insieme ad Alessandro Bonino: "duecento pagine di satira corrosiva su vita, morte, chiesa, stato e altre cose su cui vale la pena scherzare". Un libro "collettivo", che raccoglie e pubblica le battute più geniali, caustiche e irriverenti - con una selezione di inediti - postate giornalmente su "Spinoza. Un blog serissimo".

 

E'  lo spazio sul web che, pensato da Bonino e Andreoli come primo notiziario satirico della rete, è ormai diventato il punto d'incontro delle tastiere più affilate del web, all'insegna dell'ironia e del sarcasmo. La prefazione è di Marco Travaglio, che ospita sul suo "Il Fatto quotidiano" alcune battute "spinoziane" nello spazio delle "Cattiverie", perché, afferma, riescono nella difficile arte di «concentrare in una o due righe un concetto che, partendo dall'attualità della cronaca, riesce contemporaneamente a sorprendere, a ferire e a trasmettere un'idea forte, magari a doppio o triplo taglio.»  Stefano Andreoli, Alessandro Bonino e i loro collaboratori per il blog dal 2005 filtrano, assemblano e coordinano l'intenso lavoro di una community di migliaia di appassionati, che sfornano senza sosta battute su politica, cronaca e attualità, raccogliendo e pubblicando le migliori sulle "ultime del giorno", fulminanti e ben lontane dal politically correct.

 

Una rivelazione: diventato punto di riferimento (e riserva di caccia...) di giornali, TV e comici, è stato eletto miglior blog italiano alla Blogfest 2009. Il blog nel tempo ha creato un vero e proprio stile "spinoziano" di far satira: florilegi di battute che in poco più di una riga riescono a creare un cortocircuito di senso, sempre divertenti e a volte più illuminanti di un lungo editoriale.

 

 "Spinoza. Un libro serissimo", presentato quest'anno al Salone del Libro di Torino, raccoglie e preserva per i posteri il meglio, per gli amanti dell'umorismo più "spietato". Di un libro di satira che nasce collettivo, non può che essere collettiva anche la presentazione: a coadiuvare Stefano Andreoli, lunedì 2 agosto ci saranno Lia Celi, scrittrice e autrice di satira e Roberto Grassilli, vignettista e disegnatore di fumetti. Possiamo perciò garantire che, nel miglior spirito spinoziano, sarà... una presentazione serissima.

 

Gli autori: Stefano Andreoli ha trent'anni, vive in Romagna ed è blogger, enigmista e umorista. Nel tempo libero frequenta anche un ufficio, dove viene guardato con sospetto. Alessandro Bonino vive tra Cuneo e Internet. Scrive tutti i giorni su un blog che si chiama E io che mi pensavo, premiato come miglior blog letterario del 2008. Ama i pistacchi, ricambiato. Insieme scrivono per l'Agenda Comix e hanno curato il libro "Sempre cara mi fu quest'ernia al colon" (Mondadori, 2007) dedicato al gioco dei Fincipit, incipit famosi rivisitati in chiave umoristica.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -