Rimini: stalking alla fidanzata, condannato 38enne milanese

Rimini: stalking alla fidanzata, condannato 38enne milanese

Rimini: stalking alla fidanzata, condannato 38enne milanese

RIMINI - Due anni, due mesi e 20 giorni di reclusione. E' questa la condanna inflitta dal giudice ad un 38enne milanese che doveva rispondere dell'accusa di stalking nei confronti dell'ex fidanzata, una riminese di 24 anni. Tutto ha avuto inizio quando la scorsa primavera lei ha deciso di mollarlo dopo otto mesi di unione. Tra i due fu un colpo di fulmine, con la donna disposta trasferirsi a Milano per convivere con il compagno. Ma i rapporti si sono presto incrinati.

 

Dopo alcuni mesi la 24enne è tornata dai genitori a Rimini, mentre il compagno non si è dato per vinto. Per riconquistarla è sceso in treno in Romagna, ma anziché riappacificarsi i due non hanno fatto altro che litigare. Un violento litigio che spinse la ragazza a chiamare Carabinieri, che arrestarono l'ex per stalking. Il giudice del tribunale di Rimini, tuttavia, lo assolse. Tornato in libertà, il milanese è tornato alla carica. Questa volta, però, le cose hanno preso una piega diversa. Ed il giudice ha usato il pugno duro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -