Rimini, stanati nel 2010 16 ''finti poveri'' dalla Finanza

Rimini, stanati nel 2010 16 ''finti poveri'' dalla Finanza

Rimini, stanati nel 2010 16 ''finti poveri'' dalla Finanza

RIMINI - Sono 16 i "finti poveri" scoperti dalla Guardia di Finanza di Rimini nel 2010. E' quanto emerge dai dati delle attività svolte lo scorso anno dalle Fiamme Gialle. Gli indagati avevano prodotto false dichiarazioni col fine di ottenere benefici non spettanti per un valore totale di circa 110mila euro. Sono state 601 le verifiche fiscali, che hanno consentito di recuperare 206 milioni di euro ai fini delle II.DD e 67 milioni di euro di Iva.

 

Nel corso dei controlli in 38 aziende, sono stati scovati 108 lavoratori in nero e 48 irregolari. Nel settore immobiliare sono state svolte 59 verifiche, per un totale di 850 mila euro sottratti al fisco. Sono stati invece oltre tremila i controlli nelle attività commerciali sul rilascio degli scontrini e ricevute fiscali che hanno permesso di scoprire 680 irregolarità. Nell'ambito dei controlli effettuati al confine con San Marino e all'aeroporto ‘Fellini' sono state riscontrate 181 violazioni.

 

Buoni risultati anche nella lotta contro il traffico di sostanze stupefacenti. Nel 2010 sono stati sequestrati quattro chili di droga, arrestate 16 persone. Sempre più serrati i controlli finalizzati a contrastare il fenomeno dell'abusivismo commerciale: lo scorso anno sono stati posti sotto sequestro complessivamente 20mila articoli. In merito al fenomeno del riciclaggio e dell'usura sono stati sequestrati 300 mila euro e denunciate 8 persone.

 

Nell'ambito dell'attività del controllo del territorio, la Finanza ha impiegato nel riminese 1460 pattuglie. Sono state 280 le richieste d'intervento al 117. Complessivamente sono state verbalizzate 2.163 persone, 359 segnalate all'autorità giudiziaria, 32 delle quali tratte in arresto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -