Rimini: superiori, nel 2011-2012 ok agraria e sanità

Rimini: superiori, nel 2011-2012 ok agraria e sanità

Rimini: superiori, nel 2011-2012 ok agraria e sanità

RIMINI - Manca un indirizzo di Agraria, che verra' attivato a partire dall'anno scolastico 2011-2012 all'istituto 'Gobetti' di Morciano e potra' essere professionale o tecnico o entrambi (si decide entro il 30 novembre del 2010). Sempre nella stessa stagione, aspettando di sciogliere a livello ministeriale e regionale il nodo legato alle qualifiche triennali, si affianchera' un indirizzo socio-sanitario. Il turismo e' gia' coperto, ma e' fragile il raccordo col mondo del lavoro: bisogna declinare al piu' presto il piano triennale regionale.

 

Sulla formazione inerente il settore moda, serve potenziare, in collaborazione con l'Universita', i profili professionali tecnici che possano occuparsi del prodotto- dalla sua ideazione alla commercializzazione. E considerando, infine, il comparto trasporti e logistica, le aziende richiedono figure piu' spendibili nella gestione del magazzino e della logistica interna. Sono queste le future linee guida del piano formativo territoriale (istruzione secondaria superiore) in provincia di Rimini.

 

Le ha anticipate lunedì mattina in conferenza stampa l'assessore provinciale alla Scuola, Meris Soldati, che intanto si concentra sulla prima tappa (sottoscritta stamattina dalla Giunta di corso D'Augusto dopo l'approvazione del Consiglio dei ministri il 4 febbraio): la trasposizione degli indirizzi da vecchio ordinamento a nuovo ordinamento nelle 16 scuole in ballo nel territorio. Con le iscrizioni che si chiudono il 26 marzo, la Provincia si dice "pronta per quanto riguarda le aule e tutte le strutture", ha detto Soldati.

 

La partita sugli organici, invece, e' tutta aperta: "Ci sono difficolta', la competenza e' dell'Ufficio scolastico provinciale", ha ricordato l'assessore. In vista dell'anno prossimo il quadro delle sostanziali novita' e' confermato: tra gli altri, al liceo 'Serpieri' (capoluogo) stop al latino e via libera alla scienza applicata, al polo di Riccione arriva l'istituto d'arte, al Marebello si attiva l'indirizzo alberghiero-gastronomico per la formazione professionale, il polo di Sant'Arcangelo si specializza nell'economico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -