Rimini: tagli alle forze di Polizia, la Provincia si scaglia contro Maroni

Rimini: tagli alle forze di Polizia, la Provincia si scaglia contro Maroni

Ferdinando Fabbri, presidente della Provincia di Rimini

I tagli ai rinforzi estivi degli agenti di Polizia fanno scagliare il presidente della Provincia di Rimini, Ferdinando Fabbri, contro il ministro degli Interni Roberto Maroni, verso il quale si sta organizzando una forte iniziativa. "Con la riduzione del 50% degli agenti di Pubblica Sicurezza, che passeranno da 174 ad 84, non sarà possibile aprire i commissariati estivi di Bellaria e Riccione. Dalle acclamazioni generali di maggior sicurezza bisognerebbe passare ai fatti".

 

"Il ministero degli Interni  nonostante le preoccupazioni di Questura e Prefettura di Rimini che chiedevano la conferma del personale come negli anni passati, ha comunicato che per quanto riguarda i rinforzi estivi 2008 ci sarà una riduzione superiore al 50% degli agenti di Pubblica Sicurezza".

 

"Con questa previsione - ha detto Fabbri - non sarà possibile aprire i commissariati estivi di Bellaria Igea Marina e di Riccione. La notizia è veramente preoccupante, ed è un radicale passo indietro che questa terra riminese ritiene assolutamente inaccettabile proprio per ciò che rappresenta a livello nazionale".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lunedì mattina, con il Prefetto, abbiamo esaminato la situazione e l'ho informato che sabato prossimo si terrà un incontro, in Provincia, con tutti i sindaci della Costa, i parlamentari e i consiglieri regionali per assumere, insieme, un'iniziativa forte nei confronti del ministro Roberto Maroni. Vorremmo - ha concluso il Presidente della Provincia - che dalle acclamazioni generali di maggior sicurezza, si passasse ai fatti, tenendo conto di una realtà come la nostra che è la più importante area turistica del Paese".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -