Rimini, taglio del nastro per la nuova circonvallazione di Corpolò

Rimini, taglio del nastro per la nuova circonvallazione di Corpolò

Rimini, taglio del nastro per la nuova circonvallazione di Corpolò

RIMINI - Un'opera da oltre 6 milioni di euro per liberare la frazione di Corpolò dal traffico e rendere più sicura e fluida la circolazione. E' stata inaugurata ufficialmente questa mattina la nuova circonvallazione di Corpolò, che permetterà di incanalare il traffico fuori del centro abitato, rivalutandone la centralità e ricucendolo in un'entità unica, cancellando la separazione fisica attuale. Al taglio del nastro era presente anche il sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli.

 

Presenti anche l'assessore comunale ai Lavori pubblici e mobilità, Juri Magrini, l'assessore provinciale ai Lavori pubblici e viabilità, Meris Soldati, il presidente della Circoscrizione 4, Giovanna Zoffoli, il consigliere comunale Tiziano Arlotti, che come assessore ai Lavori pubblici diede il via all'iter dell'importante opera.

 

"L'inaugurazione della circonvallazione rappresenta un grande cambiamento, frutto di tanti anni di lavoro - ha rimarcato il sindaco Ravaioli -. Con quest'opera si risolve finalmente un problema storico della frazione di Corpolò".

 

"E' un'opera che ha visto investimenti importanti: 1 milione di euro dalla Provincia, 1,5 dalla Regione - ha aggiunto l'assessore provinciale Meris Soldati - e fa parte di una serie di investimenti che su tutta la Marecchiese mirano a mettere in sicurezza e rendere fluido il traffico".

 

I lavori, iniziati nel 2006, sono stati eseguiti in due lotti, per un importo totale di 6 milioni 130mila euro. La lunghezza complessiva della variante è 2.200 metri, con 4 rotatorie lungo il tracciato. Percorrendo la Marecchiese in direzione mare-monte, il tracciato della variante inizia con una rotatoria di grande diametro (40 m.) nelle vicinanze del confine con il Comune di Santarcangelo di Romagna, da cui la nuova strada si dirama verso ovest.

 

All'altezza di via Cupa, con una curva a grande raggio, il tracciato si riporta in direzione monte e l'intersezione con via Baracchi viene risolta con una nuova rotatoria a grande diametro (30 m.).

Proseguendo verso Villa Verucchio il tracciato si riporta verso l'attuale via Marecchiese.

 

Un'ulteriore rotatoria a grande diametro, nei pressi del confine con il Comune di Verucchio, regola l'intersezione tra la variante e la Marecchiese. Anche l'incrocio con via Casalini viene regolato da rotatoria.

 

Il tratto di via Marecchiese all'interno del centro abitato di Corpolò viene declassato a strada comunale.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -