Rimini, Teatro Galli: chiuso il bando per il completamento del foyer

Rimini, Teatro Galli: chiuso il bando per il completamento del foyer

RIMINI - Si sono chiusi ieri i termini di partecipazione al bando di gara per il completamento del foyer del teatro "Amintore Galli". Sono una quindicina le imprese che hanno presentato dichiarazione di offerta. La gara verrà aggiudicata in base al criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, per poi iniziare in ottobre i lavori.

 

Il completamento del foyer del teatro "Amintore Galli" rappresenta il primo lotto dell'opera complessiva di restauro e ricostruzione del teatro riminese, su cui la Soprintendenza ai Beni architettonici e paesaggistici ha espresso parere favorevole nel dicembre 2009.

 

I lavori del primo lotto porteranno a compimento l'intervento di restauro del foyer parzialmente eseguito tra il 1997 e il 2001. In particolare sarà montato il solaio ligneo al di sopra della Sala Ressi (con il completamento delle strutture di irrigidimento) e verranno realizzati le scale e gli ascensori, accessibili anche dai disabili, al piano di calpestio del solaio.

 

La preesistente scala sud sarà ricostruita, mentre una nuova scala, con partenza dalla Sala Ressi, sarà realizzata sul lato opposto.

 

Il piano sottotetto, oltre che dotato di servizi igienici, sarà predisposto dal punto di vista impiantistico per poter utilizzare il vano sottotetto come sala prove. Riprogettati inoltre sia i percorsi antincendio, secondo le attuali normative, sia gli impianti meccanici delle pompe di calore, che consentiranno l'ottimizzazione dei consumi energetici per il riscaldamento e il condizionamento.

 

Ancora, il progetto prevede di adeguare il lavoro di consolidamento a suo tempo eseguito sulle fondazioni e sulle strutture murarie del foyer in modo da renderle compatibili con i successivi interventi per la ricostruzione integrale del teatro. Tutte le pavimentazioni mancanti verranno completate: battuto veneziano negli ambienti monumentali; in pietra per i gradini delle scale di servizio, con ringhiere in ghisa e corrimano in legno; in legno per tutti gli ambienti del sottotetto aperti al pubblico.

 

Il progetto prevede infine il restauro e la messa a norma di tutti i serramenti, sia esterni sia interni, e il restauro o rifacimento degli intonaci e delle tinteggiature.

 

L'importo complessivo dell'appalto è di 4.224.000 euro. L'intervento beneficia di un finanziamento di oltre 4 milioni di euro nell'ambito dell'asse 4 del POR-FESR della Commissione europea.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -