Rimini: Teatro Novelli venduto per Galli, Pd-Sel insorgono

Rimini: Teatro Novelli venduto per Galli, Pd-Sel insorgono

RIMINI Per ricostruirne uno si vende l'altro e se ne ricavano appartamenti. Il Teatro Novelli di Rimini sembra dunque destinato a chiudere, ma i consiglieri comunali Eugenio Pari (Sel), Leandro Coccia (Pd), Giorgio Giovagnoli (Sel) e Fabio Pazzaglia (Pd) non ci stanno. "Se cosi' fosse- commentano in un nota- entreremmo nel guiness dei primati per aver abbandonato due teatri: il Galli, che se anche bombardato era rimasto pressoche' in piedi, e per ultimo il teatro Novelli".

 

I consiglieri sono dunque "assolutamente contrari" a questa scelta che "cancellerebbe, oltre al manufatto, la storia di questo teatro dove sono passate le piu' importanti personalita' del mondo della politica, della cultura, dell'economia, delle istituzioni ed organizzazioni internazionali".

 

Invece di farci delle case si potrebbe trasformarlo in un centro polivalente con sale per conferenze e dibattiti, suggeriscono, "visto che il Comune ha solo la sala degli archi e del giudizio che sono tutto insufficienti di fronte alle numerose richieste".

 

Quello spazio potrebbe essere usato per piccoli concerti, per mostre fotografiche, spazi per attivita' culturali rivolte ai giovani. E, durante la stagione, anche ai turisti. Per i consiglieri, con l'abbandono del Novelli si perderebbe "un'occasione per riqualificare un'area che fa parte del cuore della citta' balneare".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -