Rimini, tennistavolo: per la prima volta il campione italiano è di colore

Rimini, tennistavolo: per la prima volta il campione italiano è di colore

RIMINI - Solo due i titoli assegnati venerdì ai Campionati Italiani di Rimini, ancora tra i veterani, quelli "pesanti" e spettacolari del singolo maschile over 40 ed over 50. In questa ultima gara la grande novità: per la prima volta un Campione Italiano di colore: è Fatai Adeyemo del TT Libertas Siena. I due lunghi tornei che hanno occupato l'intera giornata hanno vissuto le loro finale ben oltre le 22.

 

 Tra gli over 40 la vittoria, nel derby tra due giocatori del Cral Comune di Roma, è andata ad Antonio Morgante su Marco Prosperini. Medaglie di bronzo e terzi posti a Patrizio Mazzola del Città di Siracusa e a Gerardo Palladino del Mugnano Stet che in semi ha costretto al 3-2 il vincitore finale. Nella categoria over 50 l'atletico e stiloso Adeyemo Fatai della Libertas Siena, quest'anno tecnico della squadra toscana femminile in A1, ha regolato prima in semifinale Marcello Cicchitti degli Amici di Roberto Savoia e poi in finale ha battuto anche Ivan Stoyanov, che molti consideravano il favorito di questa gara, per 3-1. L'altro bronzo è andato a Rosario Troilo della Giovanni Castello Roma. Meritatissimo e molto applaudito il successo del giocatore di origine africana.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'interno della giornata da segnalare tra gli spettatori, fino alla fine delle finali, del giornalista Bruno Ruffolo, coetaneo di molti dei giocatori in campo venerdì, talento importante del tennistavolo italiano di un po' di anni fa prima di intraprendere una brillante carriera di giornalista nella quale ricopre da qualche anno l'incarico di corrispondente da Bruxelles per Radio Rai. Ruffolo, che era anche a Pechino per coprire i Giochi 2008, è stato molto festeggiato dai vari Troilo, Gorodeski, Morgante, Palladino, Bisi e tutti gli altri con cui ha condiviso anni indimenticabili nel nostro sport.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -