Rimini, torna la giornata dedicata al risparmio energetico

Rimini, torna la giornata dedicata al risparmio energetico

Rimini, torna la giornata dedicata al risparmio energetico

RIMINI - Torna venerdì "M'illumino di meno", la Giornata del risparmio energetico arrivata quest'anno alla settima edizione. Dopo il successo delle scorse edizioni, con l'adesione di migliaia di ascoltatori e di intere città sia in Italia che all'estero, quest'anno l'invito a rispettare un simbolico "silenzio energetico" per fare spazio, dove possibile, ad un'accensione virtuosa, a base di fonti rinnovabili si trasforma in una special edition per i 150 anni dall'unità d'Italia.

 

In questi anni, grazie al supporto di istituzioni, scuole, associazioni, aziende e privati cittadini, "M'illumino di meno" ha contribuito alla diffusione di una maggiore consapevolezza sulle conseguenze del consumo indiscriminato di energia: la riduzione degli sprechi e l'attenzione alle fonti alternative sono diventate parole d'ordine familiari per gli ascoltatori di Caterpillar.

A Rimini, che partecipa per il quinto anno consecutivo, domani dalle 18 in poi per l'occasione saranno spente le luci del ponte di Tiberio, del Tempio malatestiano, dell'arco d'Augusto e in piazza Cavour della statua del Pontefice e della fontana della Pigna. Il Comune di Rimini utilizza inoltre energia elettrica verde certificata (RECS) per l'illuminazione pubblica (azzeramento emissioni di CO2 pari a 8.000 tonnellate di CO2 all'anno) e per gli edifici pubblici.

 

"M'illumino di meno" invita tutti a misurarsi con la green economy adottando un sistema più pulito per accendere la luce, per testimoniare il passaggio ad una gestione più "illuminata" del nostro futuro. Durante la campagna verranno raccontate per radio le buone pratiche di produzione e di consumo intelligente di energia, dando voce alle adesioni più interessanti.

 

Il decalogo di "M'illumino di meno"

1. spegnere le luci quando non servono

2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici

3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l'aria

4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l'acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola

5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre

6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria

7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne

8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni

9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni

10. utilizzare l'automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

...E spegnere tutte le luci e i dispositivi elettrici non indispensabili venerdì 18 febbraio alle 18.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -