Rimini, ubriaco si schianta con l'auto. Poi simula il furto

Rimini, ubriaco si schianta con l'auto. Poi simula il furto

Rimini, ubriaco si schianta con l'auto. Poi simula il furto

RIMINI - Prima si schianta con l'auto e poi simula il furto. E' quanto accaduto nella nottata tra domenica e lunedì, intorno alle 3.30, sul lungomare di Marina Centro. Protagonisti dell'episodio un cileno e un sammarinese di 19 e 20 anni. Usciti da un locale, sono saliti a bordo della loro Renault Clio. Poi contromano hanno percorso un tratto di lungomare per poi imboccare Viale Vespucci, oltrepassando il marciapiede e schiantandosi contro le strutture di un ristorante.

 

Nell'impatto sono stati danneggiati tavolini, sedie, fioriere. Il conducente ha abbandonato il veicolo e poco dopo ha telefonato al 113 informando la Polizia sul furto. Gli equipaggi della Volante intervenuti sul posto hanno sottoposto al test dell'etilometro i due: il cileno, che era alla guida dell'auto, aveva 1,90 grammi per litro di alcol nel sangue, l'amico 1.56.

 

L'autista è stato per guida in stato di ebbrezza, danneggiamento e simulazione di reato. Importanti sono state le testimonianze dei presenti all'incidente che hanno riconosciuto senza ombra di dubbio la persona che era alla giuda dell'autovettura in questione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -