Rimini, ultimo weekend di marzo con le Giornate Fai di Primavera

Rimini, ultimo weekend di marzo con le Giornate Fai di Primavera

Rimini, ultimo weekend di marzo con le Giornate Fai di Primavera

RIMINI - Sono state presentate mercoledì mattina, alla presenza del Vice Presidente della Provincia di Rimini, Carlo Bulletti, del capo delegazione FAI della Provincia di Rimini, Roberto Mancini, del Responsabile giovani FAI, Andrea Serrau le giornate FAI di Primavera. Un appuntamento con le bellezze del nostro Paese, che si trasforma ogni volta in una profonda e collettiva manifestazione d'affetto, di orgoglio e di identità nazionale. Appuntamento per l'ultimo weekend di marzo.

 

Quella che sabato 27 e domenica 28 marzo si svolge contemporaneamente in tutte le regioni italiane è la 19a edizione della Giornata FAI di Primavera,  e sarà connotata dalla concomitanza con i festeggiamenti del 150 dell'Unità d'Italia.  Il tema delle iniziative organizzate dalla delegazione FAI di Rimini per l'edizione 2011 è "RIMINI: dal proclama di Murat all'Unità d'Italia". Sabato 26 (ore 15.00 - 18.00) e domenica 27 (9.00-12.30, 15.00-18.00) il Fai di Rimini da appuntamento all Museo della Città di Rimini, alla sala del giudizio, in via Tonini 1, per le visite guidate nel centro storico di Rimini, alla scoperta del Palazzo Lettimi, del Castel Sismondo e del Teatro "Amintore Galli". Le visite guidate saranno svolte da "apprendisti ciceroni", ovvero studenti del Liceo Classico e del Liceo Linguistico di Rimini appositamente formati. 

 

 Sempre a cura degli studenti Liceo Classico, del Liceo Linguistico, del Liceo Artistico e dell'istituto tecnico per il turismo di Rimini, sabato 26 e domenica 27, alle ore 16.00 presso la Sala del Giudizio del Museo della Città si terrà l'iniziativa "Racconti, spazi musicali e rivisitazioni storiche del Risorgimento". Per Andrea Serrau, responsabile giovani del Fai Rimini "proprio quello degli Apprendisti Ciceroni rappresenta il valore aggiunto di questa manifestazione, che aggiunge alla bellezza della cultura, del paesaggio e dell'arte, il valore della formazione, dell'educazione per i giovani" Roberto Mancini, capo delegazione del Fai Rimini sottolinea invece come si tratti di "Un appuntamento che sta crescendo anche a Rimini, dopo anni di poca sensibilità e attenzione verso queste manifestazioni. Rimini e il proprio entroterra rappresentano un patrimonio d'arte e ambientale di assoluto livello che va riscoperto e valorizzato al pari di altri".Per il Vice Presidente della Provincia di Rimini, Carlo Bulletti "le giornate Fai di primavera, quest'anno, assumono un'importanza particolare perché ricadono nel 150 anniversario dell'Unità d'Italia. In un contesto nazionale storicamente frammentato in quanto a lingua, interessi, economie, società, il collante che ha tenuto insieme più di ogni altra cosa la nostra identità di Italiani è stata la comune memoria del nostro passato, la nostra storia. Ecco allora che i tantissimi momumenti, i  luoghi e i paesaggi del nostro paese racchiudono qualcosa di più che la gradevolezza estetica. Portano con se la storia e l'identità di una nazione, per questo vanno non solo tutelati e custoditi ma anche promossi  e fatti conoscere attraverso la passione e la competenza di persone che conoscono e vogliono bene al paesaggio e ai beni italiani. Il FAI e tutte le persone che lo sostengono sono impegnati quotidianamente a tutelare e valorizzare il patrimonio d'arte e natura italiano, educare e sensibilizzare la collettività, vigilare e intervenire sul territorio. Per questo a loro va il nostro sostegno e la nostra amicizia".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazione e calendario degli eventi://www.fondoambiente.it/rimini.asp

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -