Rimini, un bidello e il figlio rifornivano giovani pusher. Quattro arresti

Rimini, un bidello e il figlio rifornivano giovani pusher. Quattro arresti

Rimini, un bidello e il figlio rifornivano giovani pusher. Quattro arresti

RIMINI - Rifornivano di droga giovani pusher. Un bidello napoletano di 58 anni e il figlio di 20, entrambi residenti a Rimini, sono stati arrestati dai Carabinieri dell'Aliquota del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Rimini con l'accusa di detenzione illegale e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. L'operazione ha portato all'arresto anche di due 17enni, entrambi campani, residenti a Rimini, e al sequestro di 1.428 chili di marijuana.

 

In particolare, durante un servizio antidroga in via Regina Elena, zona in cui era stata segnalata la presenza di giovani pusher, i militari hanno notato tre giovani muoversi con fare circospetto. Giunti nei pressi del sottopasso ferroviario, è stata notata la presenza di un adulto in sella ad una bicicletta che ha cominciato a confabulare con uno dei due minori, mentre l'altro minore, dopo essersi momentaneamente allontanato, ha mostrato ai presenti il contenuto di un casco per moto.

 

I militari, ipotizzando che fosse una cessione di droga, sono riusciti a bloccare i due minori ed la persona adulta in bici, mentre l'altro ragazzo è riuscito momentaneamente a sfuggire al controllo. All'interno del casco di uno dei minori c'era un sacchetto in plastica azzurro contenente 500 grammi marijuana. Allo stesso 17enne è stata trovata nella tasca destra del giubbotto una busta in naylon trasparente contenete altri 95 grammi di ‘maria'.

 

In un'altra tasca del giubbetto indossato dallo stesso minore è stato rinvenuto e sequestrato un manganello del tipo estraibile lungo 45 centimetri. Dopo aver appurato che la droga sequestrata era nascosta nell'abitazione del bidello, i militari hanno effettuato un'ulteriore perquisizione nell'alloggio dell'uomo, un albergo della zona.

 

Nella camera occupata da S.M., figlio del bidello all'interno del cesto della biancheria sporca, è stato trovato sequestrato un sacchetto di plastica contenente 833 grammi di marijuana, mentre in un comodino era stato nascosto un bilancino di precisione, nonché la somma 155 euro ritenuta provento dell'attività di spaccio.

 

Nella camera del bidello è stata recuperata una bilancia digitale di precisione, nonché un rotolo di cellophane trasparente, simile a quello utilizzato per il confezionamento dei 95 grammi di marijuana precedentemente sequestrati ad uno dei due minori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -