Rimini, un milione di euro per l'inserimento lavorativo dei disabili

Rimini, un milione di euro per l'inserimento lavorativo dei disabili

Rimini, un milione di euro per l'inserimento lavorativo dei disabili

RIMINI - La Giunta Provinciale ha approvato, in accordo con la specifica normativa regionale, il documento di "Programmazione e gestione del fondo regionale per l'occupazione dei disabili-Anno 2010".m L'ammontare delle risorse assegnate per il triennio 2008-2010 alla Provincia di Rimini è di € 318.086,26 per ognuna delle tre annualità (per un totale di € 954.258,78).

 

Considerate le attività e i servizi già sperimentati ed attivati nella provincia di Rimini si è ritenuto opportuno dare continuità e potenziare gli stessi, assumendo gli obiettivi dettati dalle disposizioni regionali e  programmando le risorse a disposizione nelle seguenti azioni:

 

·         TUTORAGGIO E SUPPORTO ALL'INSERIMENTO PROFESSIONALE

·         AZIONI PREVISTE ALL'INTERNO DELL'"ACCORDO DI PROGRAMMA PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DI CITTADINI IN CONDIZIONI DI SVANTAGGIO" siglato nella Provincia di Rimini nell'anno 2007.

·         INIZIATIVE DIRETTE A FAVORIRE L'ACCESSIBILITÀ DEI POSTI DI LAVORO, LA MOBILITÀ E GLI SPOSTAMENTI AD ESSA CONNESSI

·         PERCORSO FORMATIVO RIVOLTO A SOCI E DIPENDENTI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B

 

In particolare la Provincia di Rimini ha dato seguito ad azioni e attività che presentano carattere peculiare di innovazione e di sperimentazione, ritenendo che l'inserimento nel mondo del lavoro e l'autonomia economica sono fattori estremamente importanti per l'integrazione sociale delle persone con disabilità, quale quello rappresentato dal trasporto casa-lavoro-casa dei lavoratori non vedenti, sia degli inserimenti lavorativi in cooperative sociali.

 

Nel nostro territorio per rendere concreta l'applicazione della Convenzione Quadro per programmi di inserimento lavorativo in cooperative sociali l'Amministrazione Provinciale di Rimini ha sviluppato di concerto con il Centro per l'Impiego, l'Azienda Unità Sanitaria Locale e il Consorzio Sociale Romagnolo (consorzio delle cooperative sociali di tipo B che operano in provincia di Rimini), una forte azione informativa e commerciale verso le aziende del territorio in carenza ai sensi della Legge 68/99, che ha portato i seguenti risultati:

 

·         11 convenzioni siglate con aziende del territorio

·         22 percorsi di inserimento lavorativo di persone con disabilità importante avviati

 

A tal fine è giusto sottolineare come le aziende che hanno siglato la convenzione siano diverse per dimensione e settore di attività, a dimostrazione della bontà e trasversalità degli strumenti messi in atto.

 

Un dato molto indicativo è quello che sottolinea l'Assessore alle Politiche del Lavoro della Provincia di Rimini Meris Soldati, ovvero "l'immenso valore sociale rappresentato dall'inserimento lavorativo di un soggetto. il lavoro rappresenta infatti per le persone un aspetto importante e decisivo nella realizzazione di sé, nell'armonia delle famiglie e della società nel suo suo insieme. Inoltre non va sottovalutato il risparmio economico che queste azioni portano, facendo in modo che una persona passi dall' essere assistita ad essere produttiva, se pur in un contesto "protetto" quale è quello del mondo della cooperazione sociale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -