Rimini, un tocco di 'Dolce vita' per le vie della città

Rimini, un tocco di 'Dolce vita' per le vie della città

La ‘devozione’ di Rimini al maestro Federico Fellini non ha limiti. Proprio in questi giorni, in zona mare, si sta attuando la posa degli speciali cartelli toponomastici dedicati al grande regista romagnolo. Le strutture riportano le riproduzioni dei manifesti originali dei film diretti dal maestro e una sintetica trama in calce, e vanno ad affiancare la segnaletica che contiene la nuova denominazione delle 26 vie dedicate alle più celebri ‘creature’ del grande Fellini.


La filmografia completa del famoso regista, scomparso il 31 ottobre 1993, va dunque a contrassegnare fisicamente la città in quella che è la più vasta operazione toponomastica compiuta dal Comune di Rimini negli ultimi decenni. Obiettivo dell’operazione è la valorizzare l’opera del grande regista riminese attraverso la citazione dei suoi film e sottolineare la capacità evocativa che la città di Rimini ha assunto nell’immaginario degli italiani.


L’area oggetto della nuova toponomastica è quella compresa tra il porto canale e piazza Marvelli, a Marina Centro, a partire proprio da piazzale Fellini.


Nel dettaglio le intitolazioni dedicate al Maestro del cinema mondiale sono:


- via ‘Luci del Varietà’ (1950) già Via dell’Esperanto

- via Giulietta Masina già via L.L. Zamenhof

- via ‘Lo sceicco bianco’ (1952) già via F.F. Chopin

- via ‘I vitelloni’ (1953) già via W.A. Mozart

- via ‘Una agenzia matrimoniale’ (1953) già via L.W. Beethoven

- via ‘La strada’ (1954) già via C.M.V. Weber

- via ‘Il bidone’ (1955) già via P.I. Cajkovskij

- via ‘Le notti di Cabiria’ (1957) già via J.S. Bach

- via ‘Le tentazioni del dottor Antonio’ (1962) già via M.P. Musorgskij

- via ‘La dolce vita’ (1960) già via J. Strauss

- via ‘8 ½’ (1963) già via G. Bizet

- via ‘Giulietta degli spiriti’ (1965) già via B. Smetana

- via ‘Toby Dammit’ (1968) già via H. Purcell

- via ‘Fellini Satyricon’ (1969) già via C.F. Gounod

- via ‘Block-notes di un regista’ (1969) già via R. Wagner

- via ‘I clowns’ (1970) già via R. Schumann

- via ‘Roma’ (1972) già via E. Elgar

- via ‘Amarcord’ (1973)

- via ‘Il Casanova di Fellini’ (1976) già viale Scilla

- via ‘Prova d’orchestra’ (1979)

- via ‘La città delle donne’ (1980)

- via ‘E la nave va’ (1983)

- via ‘Ginger e Fred’ (1985) già viale Buccari

- via ‘Intervista’ (1987)

- via ‘La voce della luna’ (1990) già viale B. Neri

- via ‘Paisà’ (1946) già viale G. Lettimi

- via ‘Roma città aperta’ (1946) già viale Cesena



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -