Rimini: un tutore per Andrea Severi, il clochard bruciato

Rimini: un tutore per Andrea Severi, il clochard bruciato

Rimini: un tutore per Andrea Severi, il clochard bruciato

RIMINI - Il giudice tutelare di Rimini ha stabilito che gli interessi di Andrea Severi, il clochard bruciato nella nottata tra il 10 e l'11 novembre dalla benzina riservata da quattro giovani riminesi sotto la panchina in cui dormiva, saranno curati dall'avvocato Lidia Gabellini. Il prossimo 15 dicembre i familiari di Severi, fino al terzo grado, potranno respingere davanti al giudice la nomina dell'avvocato Gabellini, ma dovranno nominare un sostituto.

 

Maurizio Ghinelli invece sarà il legale che rappresenterà Severi nel processo in cui sono imputati i quattro giovani. Per quell'episodio Alessandro Bruschi, 20 anni; Enrico Giovanardi, 19 anni, Fabio Volanti, 20 anni e Matteo Pagliarani, 19 anni, sono accusati in concorso di tentato omicidio e incendio.

 

Il sostituto procuratore Davide Ercolani ha chiesto il rito immediato, mentre gli avvocati degli imputati potrebbero chiedere il rito abbreviato per ottenere una riduzione di un terzo della pena in caso di condanna. Attualmente Severi è ospitato in una struttura della Casa di Betlemme, a spese del Comune.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -