Rimini, una città attenta e solidale ai bisogni dei suoi cittadini

Rimini, una città attenta e solidale ai bisogni dei suoi cittadini

Rimini, una città attenta e solidale ai bisogni dei suoi cittadini

RIMINI - Accesso alla casa, protezione sociale, diritto allo studio, promozione turistica e sviluppo economico. Sono solo alcuni dei settori principali in cui il Comune di Rimini interviene con contributi a favore dei cittadini e delle organizzazioni del territorio. E' quanto emerge dall'elenco dei soggetti ammessi a benefici di natura economica per l'anno 2010. E' quello della casa il capitolo che vede la concessione dei maggiori contributi per il "sostegno per le abitazioni in locazione".

 

Di questo capitolo hanno beneficiato 1982 cittadini per un totale di 1.532.117 euro (1.200.770 euro quelli pagati nel corso dell'anno solare). Sul versante della protezione sociale, il Comune di Rimini ha contribuito con 1.274.144 euro al finanziamento di progetti specifici portati avanti da associazioni. Tra le più significative, "Da 4 in su" dell'associazione Famiglie con 4 o più figli; "Michel Roland" della Papa Giovanni XXIII; "Stazione sicura" dell'associazione Madonna di carità; Centro operativo Caritas. Da segnalare inoltre contributi per 35.886 euro per la mobilità e l'autonomia in ambiente domestico e 111.197 euro di contributi per l'eliminazione di barriere architettoniche in edifici privati.

 

Sul fronte del diritto allo studio, l'esonero dalle rette scolastiche ha riguardato 1215 bambini, a cui lo scorso anno se ne sono aggiunti 52 appartenenti a famiglie di lavoratori colpiti dalla crisi economica. Sempre sul fronte della scuola, il Comune di Rimini contribuisce con 413.246 euro al funzionamento di 21 scuole d'infanzia paritarie e con 679.896 euro all'assistenza degli alunni portatori di handicap per 36.556 ore.

 

Per la fornitura gratuita dei libri di testo, sia agli studenti della scuola media che della scuola media superiore, è di 137.959 euro la somma dei contributi erogati a favore di 989 studenti. Nell'elenco dei beneficiari anche i 24 bambini che hanno usufruito dell'esenzione dell'abbonamento del trasporto scolastico, mentre 26 hanno goduto di una riduzione. Borse di studio per 101.00 euro sono state assegnate a 437 ragazzi.

 

Sono state 42 le iniziative e le manifestazioni estremamente rilevanti che hanno usufruito di contributi comunali sul fronte della promozione turistica e del territorio, per un importo complessivo di 635.386 euro. Tra queste la MotoGp, il Paganello, Gradisca, Cartoon Club, solo per citare le maggiori, oltre all'attività promossa dai 13 comitati turistici e di spiaggia che va sotto il nome di "E' mer in festa" e l'attività di promozione e marketing promossa con l'Agenzia di Marketing turistico ‘Riviera di Rimini' e Rimini reservation srl.

 

Nel settore dello sviluppo delle attività economiche e produttive ammontano a 152.823 euro i contributi a favore del Consorzio fidi, mentre 143.570 euro sono quelli per la realizzazione di iniziative d'animazione della Città, come le luminarie, le feste dei borghi cittadini e del centro città. Sul tema dei ‘mancati incassi', sul versante della cultura l'elenco dei beneficiari registra la concessione gratuita prevista dal regolamento di spazi pubblici, come la Sala degli Archi, per 165 volte ad associazioni per conferenze, dibattiti. Per 112 volte sono stati concessi gratuitamente spazi museali per lo svolgimento d'iniziative culturali.

 

Contributi per 90.100 euro sono stati concessi a favore di 53 società sportive impegnate nella realizzazione di manifestazioni che prevedevano una spesa complessiva preventivata di 491.585 euro, a cui vanno aggiunti contributi per  ‘mancati incassi', pari a 42.261 euro, circa per la concessione gratuita straordinaria delle strutture sportive comunali in occasione di 57 manifestazioni sportive rilevanti.

 

Intenso anche l'utilizzo degli spazi comunali delle Circoscrizioni impegnati in forma gratuita per oltre duecento incontri dalle associazioni riminesi. Circoscrizioni che hanno impegnato in contributi globalmente 63.521 euro, in gran parte necessari alla realizzazione dei Centri ricreativi estivi per i ragazzi (44.500 euro).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da segnalare infine, l'impegno dell'Amministrazione comunale a sostegno dei progetti di cooperazione e solidarietà internazionale con il cofinanziamento di 30 progetti d'aiuto a favore delle popolazioni più povere del mondo, in Africa, Medio oriente, Asia e anche a Haiti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -