RIMINI - Una serata benefica dedicata all'istituto oncologico romagnolo

RIMINI - Una serata benefica dedicata all'istituto oncologico romagnolo

RIMINI - Un buon risultato, di pubblico ed economico, ed un nuovo appello. E’ il bilancio della serata di musica e solidarietà organizzata, martedì della scorsa settimana, dall’associazione “Dottor Francesco Gnazzi” di Riccione, composta di dottori e operatori aziendali, che spesso e volentieri dà vita ad iniziative benefiche.


Come il concerto della settimana scorsa al Teatro del Mare di Riccine, in favore dell’Istituto Oncologico Romagnolo. Teatro gremito con oltre duemila euro di incasso da utilizzare per l’acquisto di apparecchiature e per le altre iniziative dello Ior. Protagonisti, oltre al gruppo musicale “Born in the Usl” composto da medici dell’Azienda e diretto dal musicista Saverio Gallucci, più conosciuto come Nafta, responsabile del Giocamusica di Riccione, scuola di musica e di vita, anche le voci del coro “Le note in crescendo” di Fabio Pecci.


Il momento più toccante della serata è stato l’appello al pubblico affinchè le persone tra i 18 ed i 35 anni, e di almeno 50 chili di peso, si sottopongano al test di compatibilità per donare il midollo osseo, di cui potrebbe avere bisogno in futuro un giovane riccionese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per partecipare a tale iniziativa di solidarietà, basta telefonare al recapito 0541\705507 per potersi sottoporre ad un banale prelievo di sangue: è da questo infatti che si può verificare l’eventuale compatibilità con la persona che può aver bisogno del trapianto. Un gesto di civiltà che, davvero, costa molto poco, e che può letteralmente salvare una vita.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -