Rimini, Università a rischio? Bulletti: "Necessario discutere tutti insieme"

Rimini, Università a rischio? Bulletti: "Necessario discutere tutti insieme"

Rimini, Università a rischio? Bulletti: "Necessario discutere tutti insieme"

RIMINI - "Senza lanciare inutili allarmi o allarmismi, credo sia opportuno che al più presto il sistema Rimini condivida una riflessione approfondita riguardo gli effetti della cosiddetta riforma Gelmini sulla sede universitaria riminese". Con preoccupazione il vice presidente della Provincia di Rimini, Carlo Bulletti, interviene sul dibattito in corso riguardo la riforma universitaria, che preoccupa profondamente anche il sindaco di Forlì, Roberto Balzani.

 

"Rincuorano le rassicurazioni del Presidente del polo scientifico-didattico, Giorgio Cantelli Forti ma per il ruolo,  le prospettive e la centralità dell'Ateneo di Rimini nelle politiche di sviluppo - sostiene Bulletti - occorre che tutti gli attori coinvolti- pubblici e privati- si aprano al confronto con il territorio, così come sta avvenendo nelle altre realtà della Romagna".

 

"Le conseguenze della nuova legge devono questa volta essere affrontate in un tutt'uno con il radicamento dell'Università nel contesto socio-economico riminese - dice Bulletti -, andando in primis ad affrontare le questioni gestionali (es. l'incardinamento dei docenti) che più di altre hanno causato problemi al rapporto tra crescita numerica degli studenti e crescita di importanza della sede di Rimini".

 

"Io credo che sia nella sede consortile di Uni.Rimini che questa discussione debba essere fatta, cercando di diffonderla all'ampio spettro della comunità riminese - prosegue Bulletti -. Troppo strategica è l'Università e troppo veloci sono le trasformazioni, primariamente legislative, in atto per limitarci a stare a guardare. Il successo della scelta multi campus, portata avanti dal 1996, deve oggi ancora più di ieri essere fatta in funzione dell'orizzonte di sviluppo che il futuro riserverà ai nostri insediamenti universitari " .

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -