Rimini, Vasco Errani in Valmarecchia: "Qui lavoreremo come nel resto della Regione"

Rimini, Vasco Errani in Valmarecchia: "Qui lavoreremo come nel resto della Regione"

Rimini, Vasco Errani in Valmarecchia: "Qui lavoreremo come nel resto della Regione"

Dopo l'appuntamento istituzionale della firma del Dup, il presidente della Regione Emilia - Romagna Vasco Errani ha proseguito il suo tour nelle realtà provinciali recandosi, nonostante la bufera di neve, a Novafeltria prima e a Verucchio poi, accompagnato dal presidente della Provincia Stefano Vitali e dal segretario del Pd provinciale Andrea Gnassi. Il quale ha commentato le dichiarazioni "augurali" del centrodestra in tema di elezioni: "se considerano l'elezione di Stefano Vitali in Provincia come un pareggio, noi lavoriamo per farli pareggiare anche alle prossime e nel 2011. Il centrodestra ancora una volta si presenta a Rimini con qualcuno catapultato da Berlusconi, che ha sostituito in corsa un altro candidato. E che purtroppo non conosce il territorio e le sue necessità. Ad esempio sul turismo, con una logica di potere e di comando, contro la comunità riminese si augurano il deragliamento di un'infrastruttura importante come il metrò".

 

A Novafeltria il presidente Errani ha parlato del decreto sugli enti locali: "Voi avete la prova della differenza tra noi e la destra. C'è chi è venuto qui a fare promesse, io - ha detto Vasco Errani - non ho fatto promesse ma ho preso degli impegni che stiamo onorando. Il Governo (Lega compresa) non considererà le risorse per la Valmarecchia perché metterà la fiducia al decreto,salteranno quindi le possibilità per i comuni di avere mezzi e risorse. I cittadini della Valmarecchia vedranno che c'è chi fa propaganda e poi da risorse 0. Guardiamo negli occhi la Lega e diciamole "la tua capacità di rappresentare il territorio è uguale alle risorse che porti a casa. Cioè zero". Noi come Emilia Romagna siamo qui, lavoriamo quotidianamente per servizi sociali, sanitari, le strade, perché la Valmarecchia e i suoi comuni non abbiano nulla di meno di ciò che hanno i comuni e cittadini della Regione".

 

"I Comuni sono strangolati dalla politica centralista del Governo - ha proseguito Errani - altro che federalismo. Noi invece sosteniamo gli enti locali. La destra fa solo propaganda, con una enorme contraddizione tra quello che dice a livello locale e quello che fa a livello nazionale. Oggi abbiamo firmato a Rimini il DUP, con notevoli finanziamenti per interventi di sviluppo del territorio provinciale, lasciando aperta una "finestra" per il Comuni dell'Alta Valmarecchia".

"In questa valle - ha concluso Errani - occorre investire sulla qualità e la manutenzione del territorio, per le quali il PSR offre molte possibilità, e va mantenuta la rete delle piccole imprese; dovete puntare sulle opportunità dell'economia verde e dunque su innovazione, produzione di energie da fonti rinnovabili. Sulla sanità e sul sociale la vostra comunità riceverà servizi di maggior qualità, perché, come dice il Governo, il sistema sanitario e sociale dell'Emilia-Romagna è il migliore d'Italia".

 

Infine il turismo. "Chi mi conosce sa che non faccio promesse, annunci, proclami o, peggio, insulti. Al turismo servono politiche reali, efficaci. Una politica industriale fatta di investimenti sulle riqualificazioni del sistema ricettivo e le riqualificazioni urbane e - oggi straordinariamente importante - sulla qualità ambientale. Noi siamo all'avanguardia del Turismo di questo Paese. A cosa ci serve un ministero del turismo con 0 euro, senza poteri, e che di fatto fa solo annunci?" Errani poi si è trasferito a Verucchio, dove ha ricordato gli "800 mila euro stanziati dal Dup per il parco archeologico e per far sì che il patrimonio culturale di Verucchio sia patrimonio di tutta la Regione e un polo d'attrazione eccellente della Provincia di Rimini". Infine la tappa alla cena popolare al dancing Tre Stelle, a san Martino dei Mulini, dove si è concluso il tour poco dopo la mezzanotte.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -