Rimini, venerdì l'olimpiade dei mangiatori 'professionisti'

Rimini, venerdì l'olimpiade dei mangiatori 'professionisti'

Rimini, venerdì l'olimpiade dei mangiatori 'professionisti'

Venerdì sera (17 settembre 2010) al Ristorante La Casa Colonica di Rimini andrà in scena il 14° Campionato Italiano di Mangiathlon. Oltre 300 mangiatori gremiranno la platea, cioè i tavoli, del Ristorante La Casa Colonica di Rimini per la mangiata più pazzesca di fine estate. Nell'olimpiade della tavola saranno presenti mangiatori amatori e professionisti. Sbrigate le pratiche del peso i mangiatori professionisti saranno accompagnati dalla giuria, tra due ali di folla, ai box culinari.

 

Da settimane al Ristorante sono disponibili solo posti in piedi per assistere al Mangiathlon. L'evento della tavola più atteso dell'anno.

 

Il favorito d'obbligo nella categoria Extra Extra Large (sopra il quintale) è il vincitore della scorsa edizione il cesenate Glauco Natali "Il Duca" che si troverà di fronte all'avversario di sempre il rugbista ravennate "Frenkybello" Franco Camerini.

 

Nella categoria Large (sotto il quintale) l'espertissimo "Bagoin" Davide Faenza difenderà il titolo dal temibile ex mezzofondista "Coma" Mattia Comanducci.

 

Gli uomini dalle mandibole d'acciaio di 2 ore affronteranno quattro tremende prove speciali. La gustosa maratona gastronomica propone, in questa successione, una fiamminga tagliatelle al ragù, 10 salsicce bollenti, 5 uova sode ed in fine un filone di Ciambella (dolce tipico della Romagna) naturalmente il tutto sarà consumato con una quantità industriale di pane, acqua, vino eccetera eccetera.

 

Questa 14 edizione del Mangiathlon si prospetta più avvincente che mai e la cerimonia di pesatura finale incoronerà i nuovi Oscar Italiani della tavola.

Saranno premiati i primi tre di ciascuna categoria. I premi saranno rigorosamente in natura: buon cibo ed ottimo vino.

 

Regolamento: Categorie: Large (Sotto un Quintale)

Extra Extra Large (Sopra un Quintale)

 

    I concorrenti devono presentarsi 30 minuti prima dell'inizio della gara per la pesatura e l'assegnazione dei pettorali gara.

    Devono tenere ben esposto il pettorale gara.

    Durante le prove possono assumere qualsiasi tipo di bevanda.

    Tutte le prove si devono effettuare senza l'ausilio di posate.

    Non possono abbandonare i tavoli gara. Salvo autorizzazione della giuria.

    Le prove speciali si svolgeranno a distanza di 10' dalla conclusione di ciascuna prova (Salvo diversa disposizione della giuria).

    Ogni prova speciale deve essere portata a termine entro il tempo massimo per accedere a quella successiva e così via fino alla pesatura finale.

    Il vincitore del Titolo di Mangiathlon sarà determinato dal maggior incremento di peso.

 

Ai concorrenti che superano le prime tre prove speciali sarà restituita la quota di partecipazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -