Rimini: "Via i turisti che stanno con i vucumprà", l'assessore ridimensiona la critica

Rimini: "Via i turisti che stanno con i vucumprà", l'assessore ridimensiona la critica

Rimini: "Via i turisti che stanno con i vucumprà", l'assessore ridimensiona la critica

RIMINI - Via da Rimini e dalle sue spiagge i turisti che comprano merce contraffatta, difendono gli ambulanti abusivi e insultano i vigili che fanno il loro lavoro. "Che se ne vadano a casa loro, di gente del genere non sappiamo che farcene", l'assessore alla Sicurezza di Rimini, Roberto Biagini, difende i 'suoi' vigili che martedì, durante un'operazione contro gli ambulanti abusivi sulla battigia di Torre Pedrera, sono stati aggrediti a male parole dai bagnanti.

 

Biagini, che torna sulla vicenda, se la prende con chi, pur di avere capi e accessori 'taroccati' nell'armadio, "si permette di insultare e criticare chi fa il proprio lavoro". Non se ne devono andare tutti, precisa in una nota diffusa oggi, "offenderei l'intelligenza dell'opinione pubblica se l'invito fosse rivolto a tutti i turisti".

 

Il risentimento di Biagini verso i turisti che "hanno tolto il giusto riconoscimento alle forze dell'ordine" e' accresciuto dal fatto che "non c'e' stato alcun tipo di ingaggio tra la polizia e il venditore abusivo". La lotta della Riviera alla vendita di merce contraffatta e' partita gia' in primavera e vede lavorare gomito a gomito la Polizia municipale, quella di Stato, i Carabinieri, la Guardia di finanza e la Guardia costiera, altro elemento che l'assessore vuole sottolineare ricordato.

 

L'ultima stoccata di Biagini e' per chi continua a comprare capi e accessori falsi: "Censuro con parole forti e anche impopolari un atteggiamento culturale evidentemente ancora non debellato: la relativizzazione di un fenomeno grave, particolarmente aggressivo a causa della crisi economica". L'azione delle forze dell'ordine di ieri peraltro, con un 'assedio' da terra (dei vigili) e da mare (della polizia), ha portato al sequestro di merce per 37.000 euro: circa 450 capi d'abbigliamento, 250 borse, 230 paia di occhiali, 61 paia di scarpe e 25 orologi.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -