Rimini: via libera alle modifiche del Regolamento per l'esecuzione degli interventi stradali

Rimini: via libera alle modifiche del Regolamento per l'esecuzione degli interventi stradali

RIMINI - Via libera alle modifiche del Regolamento per l'esecuzione degli interventi nel suolo e sottosuolo stradale. Questa mattina la I e III commissione consiliare permanenti, riunite in seduta congiunta, hanno espresso parere favorevole alla modifica del nuovo regolamento illustrato ai consiglieri dall'assessore ai Lavori pubblici Paola Taddei.

 

Tra le diverse innovazioni che vengono introdotte con il nuovo regolamento, che passa ora al vaglio del Consiglio comunale per la sua approvazione definitiva, da segnalare il maggiore onere richiesto, a carico degli utenti che richiedono allacci su strade di recente sistemazione, che sarà proporzionale all'anzianità dell'infrastruttura viaria che si chiede di manomettere. Ciò permetterà di contrastare più efficacemente un fenomeno che rischia di vanificare l'opera di riqualificazione delle strade comunali portato avanti dall'Amministrazione comunale.

 

Per evitare l'intervento di più operatori con modalità e tempi diversi, col nuovo Regolamento sarà introdotto l'obbligo, a carico degli enti che intervengono sulle strade, della monetizzazione dei ripristini del manto stradale; ripristini che verranno eseguiti direttamente dall'Amministrazione comunale, previo collaudo di tutti i lavori di riempimento provvisorio degli scavi, a beneficio della programmazione degli interventi.

 

Con l'approvazione del nuovo regolamento, inoltre, sarà possibile da parte dell'Amministrazione comunale avere il completo controllo degli allacci su strade "sensibili"; un maggiore coordinamento degli interventi di ripristino definitivo; realizzare maggiori economie di scala in fase di appalto per la realizzazione dei ripristini definitivi.

 

A tre anni dall'approvazione, il Regolamento attualmente in vigore ha già permesso di ridurre le manomissioni della sede stradale e di coordinare i rifacimenti delle nuove reti attraverso la programmazione e la concertazione con gli enti erogatori di servizi. L'esperienza maturata però ha fatto emergere la necessità di introdurre alcune modifiche per meglio regolamentare l'esecuzione di allacci alle reti da parte dei privati e dei ripristini definitivi per la posa di nuove condotte da parte degli enti di servizio.

Dopo l'esame, la votazione in commissione congiunta ha registrato 11 voti favorevoli, tre astensioni e un voto contrario tra i componenti della I Commissione; 11 voti favorevoli, quattro astensioni e un voto contrario tra quelli della III.

 

Dopo il parere favorevole delle commissioni, le modifiche al Regolamento per l'esecuzione degli interventi nel suolo e sottosuolo stradale saranno portate all'esame del Consiglio comunale per la definitiva approvazione nelle prossime sedute.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -