Rimini: violazione della 'Bossi-Fini', due extracomunitari in manette

Rimini: violazione della 'Bossi-Fini', due extracomunitari in manette

RIMINI - Due extracomunitari, in Italia senza fissa dimora, sono stati arrestati dai Carabinieri di Rimini, impegnati in un'attività di controllo del territorio con diverse pattuglie, per violazione della legge in materia d'immigrazione "Bossi-Fini". Si tratta di un moldavo di 24 anni il prossimo 22 aprile, fermato dai militari della stazione di Bellaria Igea Marina, e di un senegalese di 28, controllato dagli uomini del Nucleo Radiomobile di Rimini.

 

Il primo è risultato inottemperante ad un decreto di espulsione firmato  dal Questore di Caltanisetta il 3 marzo scorso; mentre il secondo non ha rispettato l'ordine di espulsione firmato dalla Questura di Rimini il 25 marzo scorso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -