Rimini, Vitali: "Venezia assegni il Leone d'oro a Tonino Guerra"

Rimini, Vitali: "Venezia assegni il Leone d'oro a Tonino Guerra"

Rimini, Vitali: "Venezia assegni il Leone d'oro a Tonino Guerra"

RIMINI -  Il Leone d'oro alla carriera l'anno prossimo venga assegnato a Tonino Guerra. Lo chiede il presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, in una lettera inviata mercoledì al direttore della mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, Marco Muller. "Sarebbe molto bello se questo meritato premio arrivasse al Maestro proprio nel 2010, l'anno in cui Tonino Guerra festeggera' il suo novantesimo compleanno", scrive Vitali a Muller.

 

L'auspicio del presidente e' che tutto il mondo riminese si mobiliti: "Spero che anche gli intellettuali e uomini di cultura del nostro territorio sottoscrivano questa lettera, facendosi a loro volta portatori e sostenitori dell'iniziativa". La kermesse veneziana gia' nel 1994 conferi' allo sceneggiatore di 'Amarcord' il premio Pietro Bianchi: "Fu definito 'una macchina delle parole' in quell'occasione", ricorda Vitali che si affida a Muller: "Sono sicuro che cogliera' appieno l'importanza di riconoscere a un grande artista e intellettuale italiano quanto ha dato e continua a dare alla ricchezza e al prestigio del nostro Paese nel mondo".

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -