Rimini Yacht, i Carabinieri perquisiscono un notaio di Forlì

Rimini Yacht, i Carabinieri perquisiscono un notaio di Forlì

Rimini Yacht, i Carabinieri perquisiscono un notaio di Forlì

FORLI' - Arriva anche a Forlì l'inchiesta della Procura di Rimini sulla Rimini Yacht, che vede il bertinorese Giulio Lolli in carcere a Tripoli con le accuse di associazione per delinquere, truffa, appropriazione indebita, falso e riciclaggio. Giovedì il titolare dell'inchiesta, Davide Ercolani, ha disposto la perquisizione di un noto notaio forlivese. In città sono arrivati i Carabinieri della stazione di Rimini Destra del porto e il personale della Capitaneria di Porto.

 

Gli inquirenti sono sono poi tornati nella città marittima con numerosi documenti. Non è da escludere che dalla mole possano emergere nuove scenari sugli affari dell'imprenditore degli yacht. Intanto sono emersi nuovi scenari sull'arresto di Lolli. Il compagno di cella del bertinorese ha rilevato che a bordo dello yacht ormeggiato in porto c'era della cocaina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -