Rimini Yacht, i Carabinieri perquisiscono un notaio di Forlì

Rimini Yacht, i Carabinieri perquisiscono un notaio di Forlì

Rimini Yacht, i Carabinieri perquisiscono un notaio di Forlì

FORLI' - Arriva anche a Forlì l'inchiesta della Procura di Rimini sulla Rimini Yacht, che vede il bertinorese Giulio Lolli in carcere a Tripoli con le accuse di associazione per delinquere, truffa, appropriazione indebita, falso e riciclaggio. Giovedì il titolare dell'inchiesta, Davide Ercolani, ha disposto la perquisizione di un noto notaio forlivese. In città sono arrivati i Carabinieri della stazione di Rimini Destra del porto e il personale della Capitaneria di Porto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli inquirenti sono sono poi tornati nella città marittima con numerosi documenti. Non è da escludere che dalla mole possano emergere nuove scenari sugli affari dell'imprenditore degli yacht. Intanto sono emersi nuovi scenari sull'arresto di Lolli. Il compagno di cella del bertinorese ha rilevato che a bordo dello yacht ormeggiato in porto c'era della cocaina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -