Rimini, zanzara tigre: per Anthea una stagione positiva

Rimini, zanzara tigre: per Anthea una stagione positiva

RIMINI - Si avvia al termine la campagna di prevenzione programmata quest'anno da Anthea per il contrasto della zanzara tigre su territorio riminese. In questi giorni sono infatti previsti gli ultimi interventi.

 

Nel comune di Rimini l'opera degli addetti di Anthea nel corso dell'estate ha riguardato 37.936 tombini pubblici (quattro interventi) e 21.000 civici privati (due interventi). Un monitoraggio ancor più attento è stato effettuato su circa 9.000 civici privati a maggior rischio infestazione.

 

Fra la fine di aprile e metà settembre, Anthea è inoltre intervenuta 170 volte su segnalazione dei cittadini, 100 volte su segnalazione delle guardie ecologiche e presso la sede 300 cittadini hanno ritirato i flaconi di larvicida che sono distribuiti gratuitamente.

 

Fino al 29 ottobre resterà comunque attivo il numero telefonico (0541.767444) utile a trasmettere segnalazioni e domande di intervento, così come fino a quella data il prodotto larvicida sarà disponibile per i cittadini che lo richiederanno. Dopo il 29 ottobre per eventuali richieste o segnalazioni sarà comunque possibile contattare Anthea tramite il centralino aziendale.

 

L'estate 2010 va in archivio con un bilancio positivo e i monitoraggi svolti sul territorio dalle autorità regionali competenti hanno rilevato solo due periodi critici.

Il motivo è da ricercarsi nella piovosità e nel conseguente ristagno dell'acqua in contenitori non vigilati. In particolare, come rilevato, spesso s'è trattato di cantieri edili chiusi per ferie o per periodi più lunghi, dove contenitori di varia natura hanno ospitato la zanzara tigre e la sua attività di riproduzione.

 

Anthea ringrazia i cittadini per la collaborazione prestata, per la sensibilità in costante crescita e per l'ormai diffusa attenzione all'attività di prevenzione

 

In ogni caso è bene, anche in queste settimane, non abbandonare le buone pratiche e informare Anthea qualora venissero rivelati focolai residui.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -