Rimini, 'Miss Italia in Miniatura' sospeso fino ad agosto

Rimini, 'Miss Italia in Miniatura' sospeso fino ad agosto

Rimini, 'Miss Italia in Miniatura' sospeso fino ad agosto

RIMINI - Assicura di non aver ricevuto nessuna inibizione in merito alle attivita' legate al marchio Miss "Italia in Miniatura". In ogni caso, sospendera' le iniziative connesse allo stesso marchio in attesa dell'udienza, fissata per il prossimo 3 agosto al Tribunale di Roma. Lo fara' "rispettosa della giustizia italiana e fiduciosa dell'esito favorevole della questione". La societa' Separ, titolare del marchio "Italia in miniatura" da quasi vent'anni, ribadisce "la correttezza delle proprie azioni e della propria buona fede" in quella che a Rimini e' stata ribattezzata la "guerra dei marchi" attorno al brand Miss Italia.

 

La societa' attiva a Viserba esordisce nella sua nota facendo chiarezza sullo stato dell'arte della controversia legale con la societa' Miren: "Separ smentisce categoricamente di avere perso qualsivoglia causa intentata dalla societa' Miren Srl, di proprieta' di Patrizia Mirigliani, nei confronti di Italia in Miniatura per quanto riguarda l'uso del marchio Miss Italia in Miniatura". La societa', rimarcando sulla propria "buona fede" e sulla volonta' di attendere l'udienza romana, si dice "tuttora in attesa di ricevere il provvedimento ufficiale d'urgenza emesso dal Tribunale di Roma atto a inibire le attivita' legate al marchio Miss Italia in Miniatura". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -