Rimini, 'ndrangheta. Se ne parla venerdì con lo storico Enzo Ciconte e il procuratore antimafia Vincenzo Macrì

Rimini, 'ndrangheta. Se ne parla venerdì con lo storico Enzo Ciconte e il procuratore antimafia Vincenzo Macrì

RIMINI - «The best made in Italy in the world: Australian 'ndrangheta». Un titolo provocatorio per presentare l'ultima fatica libraria di Enzo Ciconte, storico della criminalità organizzata, e Vincenzo Macrì, procuratore nazionale Antimafia aggiunto, invitati a Rimini dall'associazione Ragionevoli dubbi. I codici di affiliazione della malavita calabrese in Australia e la missione che là compì Nicola Calipari (il funzionario di polizia ucciso durante a liberazione della giornalista Giuliana Sgrena in Iraq), racoclti nel volume «Australian 'ndrangheta, saranno il punto di partenza di un interessante dibattito sulla malavita organizzata e delle sue tecniche di infiltrazione nei territori.

 

Emblematico il caso dell'Australia, dove invece le "consorelle", mafia, camorra o Sacra corona unita, non sono esistenti. L'incontro, moderato dal giornalista Enrico Rotelli, si svolgerà nella Sala del Giudizio del Museo della città venerdì 15 ottobre a partire dalle ore 21. Il convegno è accreditato dall'Ordine degli avvocati di Rimini come formazione professionale continua. Hanno collaborato all'organizzazione Ubisol srl, l'associazione Sos Impresa e lo studio Grassi Benaglia e associati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -