Rimini, 'truccavano' videopoker. Nei guai una giovane coppia

Rimini, 'truccavano' videopoker. Nei guai una giovane coppia

Rimini, 'truccavano' videopoker. Nei guai una giovane coppia

RIMINI - Si erano specializzati nel "truccare" i videopoker. Due giovani romeni, lei 19 anni, lui 29, sono stati arrestati sabato dai Carabinieri. A chiedere l'intervento del 112 è stata la titolare di una sala giochi di Torre Pedrera dopo aver sorpreso i due atteggiarsi in modo sospetto attorno alla macchinetta e vincere al primo colpo 250 euro. Quando i militari sono arrivati sul posto, hanno trovato i due in possesso di una specie di uncino usato per manomettere il videopoker.

 

L'illecita attività della coppia è stata immortalata dalle telecamere di videosorveglianza. I due stranieri sono comparsi davanti al giudice di Rimini per il processo per direttissima: il 29enne, denunciato precedentemente dalla Procura di Gorizia per un fatto analogo, ha patteggiato otto mesi di reclusione da scontare in carcere. La ragazza, in dolce attesa, è stata condannata a sei mesi (pena sospesa).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -