RIOLO TERME - È arrivato il provvedimento definitivo sulla questione Villa Irma

RIOLO TERME - È arrivato il provvedimento definitivo sulla questione Villa Irma

RIOLO TERME - La decisione è arrivata. Nella mattina di venerdì 1 dicembre 2006 è stato emesso il provvedimento definitivo da parte del Comune di Riolo Terme in merito alla struttura ex Villa Irma.

Il consiglio comunale da tempo aveva espresso la unanime volontà di approfondire tutti gli elementi tecnici sulla possibilità di istituire, in quel luogo, un centro destinato alla riabilitazione di pazienti con problemi psichiatrici gestito dalla Società Amaltea. Oggi l’amministrazione comunale ha valutato tutti questi aspetti e gli li uffici competenti del Comune, in collaborazione i propri legali, hanno fotografato lo stato delle cose. Dal 2004 la Casa Albergo Anziani Villa Irma ha cessato la propria attività, quindi due anni fa c’è stata la cessazione di quello specifico servizio. Nel 2004 la Commissione Tecnica dell’Azienda USL indicò al Comune la necessità di revocare la licenza e questo è puntualmente avvenuto.

In questi due anni sono cambiate alcune cose. Il riesame messo in atto dalla struttura comunale ha evidenziato uno spazio interpretativo importante e su questa base è stata presa la decisione. Il nuovo Piano regolatore generale del comune di Riolo Terme ha trasformato l’area nella quale è ubicata la struttura in area residenziale.

“La nostra interpretazione - commenta il Sindaco Emma Ponzi - preso atto della chiusura di due anni fa della vecchia struttura e con essa la revoca dell’autorizzazione e alla luce della nuova destinazione d’uso di quell’area, è di non autorizzare l’apertura della nuova struttura di Amaltea”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si tratta di una valutazione politica, non ci sono motivazioni sociali e culturali, l’analisi che il sindaco e la giunta hanno proposto agli uffici competenti sono di natura esclusivamente tecnica e di diritto e queste valutazioni hanno portato alla decisione di non autorizzare la realizzazione della struttura.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -