RIOLO TERME - Elezioni, le 'istruzioni per l'uso'

RIOLO TERME - Elezioni, le 'istruzioni per l'uso'

RIOLO TERME - Nelle giornate di domenica 27 maggio 2007 dalle ore 8 alle ore 22 e lunedì 28 maggio dalle ore 7 alle ore 15 presso l’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” in via Gramsci, 20 per gli elettori iscritti nelle sezioni dalla 1 alla 5 e presso l’ex Scuola di Borgo Rivola in via Costa Vecchia 8 per gli elettori iscritti nella sezione 6 si potrà votare per l'elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale

Per ulteriori informazioni: www.racine.ra.it/prefettura/Elezioni/riolo2007


Per esercitare il voto occorrerà recarsi nella propria sezione elettorale (come indicata nella personale tessera elettorale) con la tessera elettorale e un documento di identità valido. In caso si avesse smarrito la tessera si potrà ottenerne un duplicato recandosi presso l’Ufficio Elettorale nel Municipio riolese che sarà aperto per tutta la durata delle consultazioni.


Come si vota (Scheda Azzurra).

L'elettore, con la matita copiativa, potrà esprimere il proprio voto in uno dei seguenti modi:

a) Tracciando un segno di voto sul contrassegno prescelto. In tal modo l'elettore esprime un voto valido sia per la lista votata sia per il candidato alla carica di sindaco ad essa collegato.

b) Tracciando un segno di voto sia sul contrassegno prescelto, sia sul nominativo del candidato alla carica di sindaco, collegato alla lista votata. Anche in questo caso, il voto è espresso sia in favore del candidato alla carica di sindaco sia in favore della lista ad esso collegata.

c) Tracciando un segno di voto sul nominativo del candidato alla carica di sindaco, senza segnare il relativo contrassegno. In tal caso si intende validamente votata, non solo il candidato alla carica di sindaco, ma anche la lista ad esso collegata;

d) Manifestando un voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale appartenente alla lista compresa nel corrispondente spazio, senza segnare il relativo contrassegno. In tal caso s'intende votato anche il candidato alla carica di sindaco nonché la lista cui appartiene il candidato votato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre: l'elettore può esprimere un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale. La preferenza deve essere manifestata, esclusivamente, per candidati compresi nella lista votata. Il voto di preferenza si esprime scrivendo, con la matita copiativa, sull'apposita riga, tracciata sotto il contrassegno di lista votato, il nome ed il cognome o solo il cognome del candidato preferito, compreso nella lista medesima. In caso di identità di cognome fra candidati, deve scriversi sempre il nome ed il cognome e, ove occorra, la data di nascita; qualora il candidato abbia due cognomi, l'elettore nel dare la preferenza, può scriverne uno solo. Infine l'elettore deve piegare la scheda prima di uscire dalla cabina e restituirla insieme alla matita.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -