Riolo Terme, la Rocca diventa un museo "di qualità"

Riolo Terme, la Rocca diventa un museo "di qualità"

RIOLO TERME - Un'offerta turistica e culturale di qualità certificata. Nella giornata di mercoledì 24 febbraio, presso l'Auditorium della regione Emilia Romagna, si è tenuta la Cerimonia per il Riconoscimento dei Musei di Qualità a livello regionale. Un'attestazione importante e qualificante nella quale rientra, assieme ad altri 108 musei regionali, anche la Rocca riolese.

 

"Questo riconoscimento di Museo di Qualità per la nostra Rocca - ci tiene a sottolineare il sindaco Emma Ponzi - è un risultato molto importante. Un riconoscimento che conferma la giusta scelta fatta alcuni anni fa dall'Amministrazione relativa al riempimento di contenuti qualitativi nella Rocca soprattutto negli ambiti della gestione, dell'offerta e della sicurezza della struttura museale cittadina".

 

Una qualità confermata anche e soprattutto dagli ottimi risultati in termini di affluenza. La chiusura dell'anno 2009 ha, infatti, visto un numero complessivo di presenze pari a 14.777 unità (nel 2008 erano 13.471 presenze) sfiorando quasi un 10% di visite in più.

 

Il dato viene commentato dall'assessore alla cultura, Alfonso Nicolardi "come lusinghiero e che ci restituisce la consapevolezza di avere operato la scelta giusta optando per un ente gestore che anima il nostro più importante monumento storico offrendo una variegata gamma di offerte culturali, turistiche ed educative. La struttura, da cinque anni, è, infatti, gestita dalla cooperativa Atlantide".

In tale direzione, cioè quella del continuo mantenimento della qualità, l'amministrazione comunale riolese in questi mesi sta mettendo in campo anche il progetto per la realizzazione della sala multisensoriale dedicata a Caterina Sforza, anche nell'intento di rinnovare continuamente il Museo che se rimanesse statico prenderebbe interesse da parte del pubblico.

 

"Questo investimento insieme ai tanti altri che abbiamo realizzato e che realizzeremo in questi anni (rampa di accesso per i disabili, conta persone, aula didattica) ci consentono il gratificante ritorno in termini di presenze e di riconoscimento regionale. Infine - conclude l'assessore - occorre anche ringraziare per il lavoro svolto Atlantide, ente gestore della Rocca, che sa lavorare in totale sinergia con l'Amministrazione comunale perseguendo, con determinazione e alto livello di professionalità, tutti gli obiettivi assegnati. Consapevoli dell'importanza di questi risultati e del ritorno in termini economici e di sviluppo per il nostro territorio, continueremo su questa strada oramai tracciata sperando di mantenere, se non migliorare, i risultati fino ad oggi raggiunti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -