Riolo Terme: nasce l'Ente di gestione del Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola

Riolo Terme: nasce l'Ente di gestione del Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola

RIOLO TERME - Il  Consiglio provinciale ha dato il via libera, nella seduta di martedì, allo schema   costitutivo  dell'Ente  di gestione del Parco regionale della vena del  Gesso Romagnola, un Consorzio  tra le Province di Ravenna e Bologna, i Comuni  di  Brisighella,  Casola  Valsenio,  Riolo Terme, Borgo Tossignano, Fontanelice, Casalfiumanese e le Comunità montane dell'Appennino Faentino e Valle del Santerno.

 

Il  Consorzio  del Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola garantirà la  corretta  gestione  del  Parco,  istituito  con  la  legge regionale 21 febbraio  2005,  in un costante rapporto di coinvolgimento e partecipazione delle   comunità   locali   interessate,   con  particolare  attenzione  ai proprietari dei terreni inclusi entro il perimetro dell'area protetta.

 

Il  Consorzio  del Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola gestirà i centri  visita  o  altre strutture funzionali al Parco regionale della Vena del  Gesso  Romagnola  anche se situate al di fuori del perimetro dell'area protetta. La sede legale è a Riolo Terme.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La  delibera  è  stata  approvata con 25 voti favorevoli (Pd, Sd, PdCi, Rc, Verdi IdV) e 8 contrari (FI-PdL, An-PdL, GdL).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -